Cerca

Fiamme gialle scatenate contro la mafia cinese

Vasta operazione antiriciclaggio della Guardia di Finanza. Circa 100 aziende sequestrate e 24 arresti

Fiamme gialle scatenate contro la mafia cinese
Super lavoro per la Guardia di Finanza che, in mattinata, ha dato il via a un’operazione antiriciclaggio di denaro sporco volta a colpire al petto la sempre più potente mafia cinese.
Un’operazione particolarmente complicata, in quanto la rete criminale asiatica si era diramata in diverse regioni italiane: dalle prime ore del mattino, infatti, le Fiamme Gialle hanno iniziato una serie di perquisizioni, arresti e sequestri di beni mobili e immobili non solo in Lombardia e in Piemonte, ma anche in Toscana, in Veneto, in Emilia, nel Lazio, in Campania e in Sicilia.
Il primo bilancio di questo vasto blitz è di 24 persone fermate, 73 aziende, 181 immobili e 166 auto di lusso sequestrati.
Centro dell’inchiesta le province di Firenze e Prato dove, visti anche i recenti episodi di cronaca nera, la criminalità organizzata cinese sembra stia affondando le proprie radici e i propri affari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giornali

    29 Giugno 2010 - 17:05

    Sarebbe sempre ora che si cominciasse a colpire la comunità cinese: ci fa una concorrenza spietata e soprattutto sleale in barba a tutte le leggi sul lavoro, fiscali e quant'altro. Non creano occupazione, almeno per noi italiani e infine ... non muoiono mai.

    Report

    Rispondi

    • allianz

      18 Marzo 2015 - 08:08

      No muoiono come tutti gli altri.I dubbi rimangono...Lei ha mai visto un funerale di cinesi?Che vadano a finire nei "lavioli plimavela?"

      Report

      Rispondi

  • mab

    29 Giugno 2010 - 12:12

    Saranno 20 anni che esiste questa assurda situazione, ristoranti lussuosi ma sempre vuoti, negozi anche nel centro città ma con un giro d'affari insostenibile, ancquisti di abitazioni e negozi con pagamenti in contanti ecc....ecc...... E solo nel 2010 ci si accorge di questo????? Superflui altri commenti.

    Report

    Rispondi

    • allianz

      18 Marzo 2015 - 09:09

      Se sono 20 anni che esiste questa situazione lo deve al fatto che la cina ha in mano il 7%del nostro debito pubblico.E se ci sono tanti cinesi merdosi in italia lo deve agli accordi governativi fatti tra i due gverni..."io ti compro quote del debito pubblico e tu mi prendi 1.000.000 di cinesi)

      Report

      Rispondi

blog