Cerca

Fiat: Fiom pronta a riaprire trattativa

Il sindacato non vuole accettare i licenziamenti. Landini: "I lavoratori vanno tutelati"

Fiat: Fiom pronta a riaprire trattativa
"Se la Fiat rispetterà le leggi" la Fiom si dice pronta a riaprire la trattativa. Lo ha comunicato il segretario generale della Fiom, Maurizio Landini, durante l'assemblea del Sindacato dei  metalmeccanici, a Pomigliano d'Arco. E Landini ha anche aggiunto che la Fiat dovrà quindi "sciogliere il nodo per Termini Imerese" perchè la Fiom non accetterà licenziamenti di massa dei lavoratori, in Campania e in Sicilia.

Una trattativa, dunque, che potrebbe aprirsi, nel caso in cui la Fiat avanzi la richiesta, a patto, però, che dall'accordo vengano eliminate le "clausole che vanno contro le leggi e la Costituzione". Il segretario della Fiom ha spiegato che " con il contratto nazionale del lavoro la Fiat può applicare i 18 turni e, personalmente, so bene di cosa parliamo, a differenza di altri che non comprendono neppure cosa significa lavorare sulle catene di montaggio. Ma- ha aggiunto- per la trattativa devono essere necessariamente eliminate le clausole che derogano il contratto". Landini, infine, ha annunciato che la Fiom è pronta a mettere in campo nuove iniziative di piazza in difesa dei lavoratori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • violacea

    01 Luglio 2010 - 19:07

    ormai sono rimasti soli a fare fiom -fiom non hanno ancora capito che il loro modo di vedere e' scaduto da un po'!!! o forse lo hanno inteso e cercano di tenere buoni i loro tesserati xche' seno' saranno guai !!!! lo sanno e ne hanno sentore!!! paura??????

    Report

    Rispondi

  • 44carlomaria

    01 Luglio 2010 - 15:03

    Quando un cliente non paga, quel credito si definisce in sofferenza. Normalmente si invia una lettera di messa in mora. Questa viene fatta da un legale, la ditta creditrice vuole lasciarsi una via di uscita. Epifani ha scelto Maurizio Landini per inviare la messa in mora alla Fiat. Sic et simpliciter. Asvedommia

    Report

    Rispondi

blog