Cerca

Biella , trovata carbonizzata nel bagagliaio dell'auto. Fermato un pregiudicato

La vittima è Rosangela De Donà. È uscita ieri "per motivi di lavoro" e non è più rientrata. I Carabinieri hanno aperto le indagini

Biella , trovata carbonizzata nel bagagliaio dell'auto. Fermato un pregiudicato
Il cadavere di una donna è stato trovato carbonizzato in un'auto. La vittima si sarebbe dovuta incontrare nelle prime ore della mattinata con persone con le quali era o sarebbe dovuta entrare in affari. E, seguendo la pista delle attività che la vittima, Rosangela De Donà, aveva compiuto nella giornata di ieri, i Carabinieri di Vercelli e di Borgosesia stanno cercando di capire l'accaduto e di trovare i responsabili della sua morte.  Pochi istanti fa è infatti stato fermato un pregiudicato, possibile indiziato per la morte della donna.

Secondo la procura di Vercelli si procede seguendo l'ipotesi di "omicidio", anche se permangono ancora dubbi sulle cause della morte della donna, 58enne e proprietaria del ristorante albergo "Il Principe", situato in località Gattinara, in provincia di Vercelli. La donna si era allontanata anche nella giornata di ieri per incontrare alcune persone. Ma non ha più fatto ritorno a casa. E, al convivente, prima di andarsene, avrebbe spiegato che doveva uscire per "questioni di affari". L'uomo, preoccupato nel vedere che la compagna non rientrava, ha quindi lanciato l'allarme alle forze dell'ordine, denunciandone la scomparsa.

Le ricerche sono proseguite a tappeto fino a quando i Carabinieri non hanno ritrovato il veicolo della donna, incendiato e con il corpo della vittima carbonizzato. La vettura, una Bmw, è stata ritrovata su una strada della zona collinare non lontana da Curino, in provincia di Biella.

Secondo i primi accertamenti delle forze dell'ordine, la donna sarebbe stata prima uccisa e, solo in un secondo momento, il suo cadavere sarebbe stato gettato nel bagagliaio della Bmw,  data poi subito alle fiamme, nel tentativo dell'omicida di cancellare ogni traccia.
E' attraverso la ricostruzione dell'ultima giornata della vittima che i carabinieri di Vercelli e di Borgo Sesia stanno cercando di capire l'accaduto.I Carabinieri stanno ancora effettuando tutti gli accertamenti del caso, ricostruendo tutti i movimenti della donna nelle ultime 48 ore e analizzando tutti i contatti che la De  Donà aveva avuto nell'ultimo periodo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog