Cerca

Uccide un pedone durante una gara di auto. È fuggita senza prestare soccorso

Antonietta Rizzo ha investito Vito D'Alcamo l'11 giugno. Un video l'ha inchiodata. La donna è stata arrestata

Uccide un pedone durante una gara di auto. È fuggita senza prestare soccorso
Una 24enne è stata arrestata dai Carabinieri di Alcamo con l’accusa di aver travolto e ucciso un pedone durante una gara di velocità tra auto.
Il gip di Trapani ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare nei suoi confronti per "omicidio colposo, omissione di soccorso e favoreggiamento".
Il tragico episodio risale all’11 giugno, quando la vittima, Vito D’Alcamo, 45enne, è stato investito, mentre attraversava la strada, dall’auto guidata dalla ragazza che era fuggita senza prestare soccorso. Il pedone è stato travolto proprio mentre attraversava la Provinciale 55, davanti a un bar.

I Carabinieri hanno idenficato l’arrestata, Antonietta Rizzo, di 24 anni, anche grazie all'aiuto dei filmati delle telecamere di sorveglianza, situati su alcuni edifici privati della zona. Altri 4 giovani, che si trovavano a bordo delle vetture in gara, sono stati denunciati a piede libero e il carrozziere che aveva riparato l’auto dell’indagata. Nell’incidente era rimasto ferito anche un passeggero della "Peugeot 106" della Rizzo.

Il loro tentativo di nascondere le prove si è rivelato inutile. I ragazzi, subito dopo l'incidente, si erano infatti riuniti nell'abitazione di uno di loro per decidere cosa fare e avevano messo a punto un piano per cercare di sfuggire alle forze dell'ordine. L’auto era stata così riparata nel garage dell’abitazione della ragazza, mentre la Rizzo si era rifugiata da alcuni conoscenti, in provincia di Caltanissetta per diversi giorni, prima di fare ritorno ad Alcamo.
Alla Rizzo sono stati concessi gli arresti domiciliari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog