Cerca

Chieti, donna di 74 anni uccisa per una rapina

È stata trovata morta nella sua abitazione. Accanto a lei il marito che ora è ricoverato in ospedale

Chieti, donna di 74 anni uccisa per una rapina
È stata trovata uccisa questa mattina a Guastameroli di Frisa in provincia di Chieti, una donna di 74 anni, Emilia Tortella, nella sua abitazione nel centro storico del paese. Il corpo era sul letto e presentava una vistosa ferita d’arma da taglio sull’addome. Al suo fianco, riverso a terra, il marito, Gino Del Bello di 80 anni, ferito al cranio e al volto. L’uomo però era ancora vivo ed è stato ricoverato all’ospedale di Lanciano.

La triste scoperta è stata fatta dal figlio della coppia, Antonio, che come ogni mattina, era andato a trovarli. Secondo una prima ricostruzione dei Carabinieri del comando provinciale di Chieti si tratterebbe di un tentativo di rapina finito male. L’inchiesta è stata affidata al sostituto procuratore della repubblica presso il tribunale di Lanciano, Rosaria Vecchi.

Il marito della donna, ascoltato dai carabinieri in ospedale, ha raccontato che i rapinatori erano due con il volto travisato, quindi cadrebbe l'ipotesi formulata in un primo momento che la donna sia stata uccisa perché avrebbe riconosciuto i rapinatori. La morte di Emila Tortella, così come stabilito dalla ricognizione cadaverica eseguita dall’anatomopatologo Ivan Melasecca, risalirebbe alla scorsa notte.
L'autopsia sarà eseguita presso l’obitorio dell’ospedale di Lanciano.

L’anziana era da tempo malata e non poteva alzarsi dal letto. Una vicina di casa stamane ha trovato i portafogli delle coppia gettati all’esterno della loro abitazione. Tre mesi fa alcuni ladri erano entrati nella loro casa spacciandosi per tecnici e svaligiarono l’appartamento degli anziani. Un mese fa altri presunti ladri furono messi in fuga dalle loro urla.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog