Cerca

Notte da incubo a Lissone: ucciso per una birra. Arrestati i 2 aggressori

La vittima è Luigi Pagano, originario di Desio. Si era fermato a un chiosco per bere qualcosa e ha invitato due italiani a offrirgli qualcosa. E' scattato il pestaggio

Notte da incubo a Lissone: ucciso per una birra.  Arrestati i 2 aggressori
E' stato ucciso a calci e pugni da due sconosciuti per aver chiesto loro di offrirgli una birra. La vittima è Luigi Pagano, un 33enne, originario di Desio, che è morto all'alba di oggi dopo essere stato colpito a sangue vicino a un chiosco di panini, a Lissone, in provincia di Monza, nei pressi della zona commerciale che costeggia la Statale 36.
Secondo le ricostruzioni dei Carabinieri, il giovane operaio si sarebbe fermato a un chiosco, intorno alle 4 del mattino, per bere e mangiare qualcosa, quando sarebbe stato aggredito da altri due clienti, dopo averli invitati a pagargli una birra.
E da quel momento in poi si è consumata la tragedia. E' scattata immediata una discussione e il 33enne si è allontanato con gli altri due italiani dal chiosco, più o meno a una decina di metri. Uno dei due gli avrebbe quindi sferrato un pugno e il secondo avrebbe rincarato la dose con un calcio. Il 33enne si sarebbe accasciato a terra e gli aggressori se ne sarebbero andati, senza prestare soccorso.
Ma il violento colpo alla testa, procurato con la caduta, è stato fatale a Luigi. P. che è morto poco dopo essere stato trasportato in Ospedale.


I carabinieri di Desio hanno fermato questa notte a Muggiò, in provincia di Monza, i due uomini, ritenuti responsabili dell'omicidio di Pagano.
Gli arrestati sono Vito D'Apice, 28 anni, e Stefano D'Ambrosio, 38 anni, entrambi residenti a Muggiò. Le forze dell' ordine sono riuscite a identificarli dopo aver ascoltato numerosi testimoni.
D'Apice è stato trovato a casa della fidanzata e, dalle tracce del suo cellulare, i militari sono poi riusciti a risalire anche a D'Ambrosio. Sui due gravano le accuse di omicidio preterintenzionale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Satanasso

    08 Settembre 2014 - 11:11

    Basterebbe tradurli in un Campo di Sterminio...

    Report

    Rispondi

  • th66

    24 Luglio 2010 - 10:10

    Gli onesti muoiono continuamente a causa dei cattivi perche' nessuno vuol far sparire definitivamente dalla societa' i cattivi tutelando gli onesti. Ma cosi' un giorno ci saranno solo cattivi ...

    Report

    Rispondi

  • nontereggopiu

    23 Luglio 2010 - 17:05

    sbatteteli in galera e buttate la chiave!

    Report

    Rispondi

  • antari

    23 Luglio 2010 - 11:11

    e perdo la parola.

    Report

    Rispondi

blog