Cerca

Carceri: aggrediti 5 agenti a Trapani

Non si placa l'ondata di violenza dei detenuti nelle prigioni. Due fratelli hanno sferrato calci, schiaffi e pugni al personale

Carceri: aggrediti 5 agenti a Trapani
Il personale di Polizia penitenziaria in servizio presso il "reparto Mediterraneo" del carcere di Trapani è stato aggredito da 2 detenuti, fratelli e di origine napoletana.

Gli episodi si sono verificati a poca distanza l’uno dall’altro e hanno come denominatore comune, secondo le dichiarazioni rilasciate dal Sindacato autonomo di Polizia penitenziaria- "i problemi legati al sovraffollamento delle celle che rende difficoltosa la convivenza".
Durante il tentativo degli agenti di persuadere il detenuto a non scagliarsi contro l'amministrazione penitenziaria, questo avrebbe prima distrutto un tavolo di legno, poi si sarebbe precipitato, infuriato, contro gli agenti, rompendo gli occhiali a uno di loro. I tre agenti, nel cercare di contenerlo e immobilizzarlo, hanno però riportato varie contusioni, tutte guaribili in sei giorni. A pochi minuti di distanza, invece, è stato il fratello a riaccendere lo scontro. Il detenuto stava uscendo dalla cella per recarsi ai passeggi e, dopo aver chiesto ai poliziotti notizie, ha sferrato calci, schiaffi e pugni a tutto il personale di servizio nel reparto.

"E' del tutto evidente che la crescente tensione nelle carceri italiane sta raggiungendo limiti preoccupanti. Nonostante la dichiarazione d’emergenza del 13 gennaio scorso del Governo, però, stentano a vedersi interventi concreti per ridurre il pesante sovraffollamento e la violenza in carcere è sempre all’ordine del giorno" HA lamentato così il Sappe.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Joe1957

    02 Agosto 2010 - 11:11

    E intanto sono 39 i suicidi nelle carceri italiane dall'inizio dell'anno. 39 persone che si sono tolte la vita x le condizioni disumane in cui sono tenute. Per statistica, almeno un terzo di questi suicidi (13 persone) risulteranno innocenti, estranee ai fatti, o coinvolte in casi che non costituiscono reato. E questi si lamentano per due schiaffi ?

    Report

    Rispondi

  • federossa

    31 Luglio 2010 - 21:09

    Cina e Iran......insegnano!

    Report

    Rispondi

  • ubik

    31 Luglio 2010 - 17:05

    Le chiacchiere non risolvono il problema che è un problema serio.

    Report

    Rispondi

  • giuliab09

    31 Luglio 2010 - 17:05

    Sarkozy, togliamo la cittadinanza all'immigrati che delinquono e li rimandiamo al loro paese, e già così si libererebbero le carceri di un bel po di posti', i nostri delinquenti purtroppo ce li dobbiamo tenere, ma perchè non li impieghiamo in lavori che facciano guadagnar loro il pane che mangiano a sbaffo senza fare niente, anzi lamentandosi ancora!!!! Nessuna ha ordinato loro di delinquere!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog