Cerca

Palermo: anziana costretta a vivere segregata in casa. Denunciati figlio e marito

La 70enne era invalida. Aveva bisogno del continuo aiuto dei familiari che l'hanno invece rinchiusa e abbandonata in una stanza

Palermo: anziana costretta a vivere segregata in casa. Denunciati figlio e marito
La lasciavano in totale stato d'abbandono, senza prendersi cura di lei. La vittima è un'anziana di 70 anni, affetta da gravi patologie invalidanti che la costringevano a chiedere aiuto ai familiari. Ma il marito, C.G., di 75 anni, e il figlio, G.R.G., di 36 anni, avevano deciso, di comune accordo, di isolarla in un locale dell'abitazione.

A scoprire la grave ed insostenibile situazione sono stati i Carabinieri e il personale del servizio di assistenza sociale e del Dipartimento di prevenzione medica di Alimena, in provincia di Palermo. L'anziana pensionata, nonostante avesse un continuo bisogno di assistenza e cure mediche, era invece stata costretta dal coniuge e dal figlio a vivere in una stanza in spaventose condizioni igienico sanitarie.
I militari del Comando hanno inoltre appurato che il 36enne attingeva al patrimonio di famiglia, a cui la donna contribuiva in maniera cospicua con la propria pensione, per soddisfare tutti i suoi desideri.

Le forze dell'ordine hanno denunciato il marito dell'invalida e il figlio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

blog