Cerca

Il Consiglio di Stato blinda i pedaggi autostradali

Respinto il ricorso del Governo contro la sentenza del Tar del Lazio che aveva bloccato le tariffe. Se ne riparlerà il 31 agosto

Il Consiglio di Stato blinda i pedaggi autostradali
Boccata d’ossigeno per i pendolari e gli italiani che in macchina si stanno recando presso le destinazioni turistiche; brutta notizia per le casse dello Stato.
Il Consiglio di Stato, infatti, ha rigettato oggi la richiesta del Governo di sospendere l’ordinanza del Tar laziale che aveva ritenuto illegali i ritocchi verso l’alto dei pedaggi autostradali.

Avanzato dalla presidenza del Consiglio dei Ministri, il ricorso è stato bocciato non nel suo merito, bensì perché in attesa della discussione approfondita fissata il 31 agosto non esistono motivi di urgenza per sospendere cautelativamente la sentenza regionale.
Se il nuovo round legale tra Consiglio dei Ministri e Tar Laziale avverrà a fine mese, comunque, l’unica cosa certa è che gli aumenti autostradali non caratterizzeranno l’esodo e il controesodo d’agosto: a festeggiare saranno gli automobilisti; per il ministro Tremonti, invece, una nuova entrata che va a farsi benedire.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • violacea

    03 Agosto 2010 - 23:11

    cosa speravate'??che facessero pagare ai romani il pedaggio??? ma non sia mai !!!! subito i magister hanno bloccato cio' che il governo propone!!! xche' ha pagare dobbiamo essere sempre noi del nord!!! sapete cosa dobbiamo fare ??togliamo il foraggio e mandiamoli a quel paese !!!! allora rideremo noi!!!!

    Report

    Rispondi

  • sanono

    03 Agosto 2010 - 15:03

    questa è l'ennesima dimostrazione di chi comanda in Italia, dei funzionari arrivati per concorso e non gli eletti dal popolo. Forza Silvio che piano piano la vittoria finale è in arrivo

    Report

    Rispondi

  • Obiettore

    Obiettore

    03 Agosto 2010 - 15:03

    E poi dicono che il governo non fa nulla. Quello che fa la magistratura lo disfa. Abbiamo la SINDROME DI PENELOPE.

    Report

    Rispondi

  • pino&pino

    03 Agosto 2010 - 15:03

    coerente con il programma di Berlusconi di non aumentare le tasse.

    Report

    Rispondi

blog