Cerca

Il Senatur potrebbe diventare anche Dottore

La Gelmini e la Provincia di Varese spingono l'università dell'Insubria a conferire a Bossi la laurea honoris causa in comunicazione

Il Senatur potrebbe diventare anche Dottore
Si potrebbe arricchire di un nuovo illustre Dottore il panorama italiano dei laureati in Scienze della Comunicazione.
Riconoscendogli grandi doti di eloquenza e retorica e tributandogli la capacità di avere una grande presa sulle masse, il ministro dell’istruzione, Maria Stella Gelmini, sarebbe personalmente scesa in campo invitando l’università di Varese a consegnare a Umberto Bossi la laurea honoris causa in scienze dalla comunicazione.
Secondo quanto riportato dal quotidiano "La Prealpina", infatti, la Gelmini avrebbe telefonato al rettore dell’Insubria, il professor Renzo Dionigi, facendo ulteriore pressione per ottenere quel riconoscimento che da almeno quattro anni molti (tra cui la Provincia guidata da Dario Galli) vorrebbero conferire al Senatur leghista, considerato per carisma e attività in Parlamento "uno dei più importanti politici degli ultimi 30 anni".

Precedenti – C’è da dire che la lista dei laureati in Comunicazione per meriti acquisiti sul campo (e non sui libri) è davvero lunga: tra gli esempi più eclatanti si ricordano quelli del cantante Vasco Rossi (premiato dalla IULM per i testi delle sue canzoni) e Valentino Rossi, a cui nel 2005 è stata riconosciuta dalla facoltà di Sociologia dell'Università di Urbino Carlo Bola la capacità di veicolare contenuti anche per mezzo delle sue coreografiche esultanze sul podio o al termine della gara.
L’ultimo italiano illustre a diventare Dottore in Comunicazione, però, è stato il 25 giugno scorso Alberto Tomba. Anche per l’Albertone nazionale, la laurea honoris causa in Scienze delle comunicazione tributatagli dall’Università internazionale Sancti Cyrilli di Malta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nlevis

    23 Gennaio 2011 - 12:12

    perchè allora tanto stupore? Siamo riconosciuti nel mondo per il nostro gesticolare... una bella laurea allo sberleffo sarebbe un'idea. Meglio un gestaccio che la diffamazione.

    Report

    Rispondi

  • orco messina

    23 Gennaio 2011 - 11:11

    UNa laurea non si nega a nessuno,neppure ai somari.E allora,perche' non darla a Bossi e magari a suo figlio detto "Il trota"? Poi dell'universita' di Varese... figuratevi...!

    Report

    Rispondi

  • mignottocrazia 1

    22 Gennaio 2011 - 20:08

    Scienza della comunicazione col dito? o con l'avambraccio ?

    Report

    Rispondi

  • opinione-critica

    22 Gennaio 2011 - 18:06

    Beh, sa hanno dato la laurea onoris causa a Saviano non vedo perchè non dovrebbero darla a Bossi. Bossi fà cose concrete, Saviano fà chiacchiere e vive grazie alla camorra e agli amici degli amici. Qualcuno sà dirmi se Saviano ha espresso qualche concetto ignoto a qualsiasi appuntato dei carabinieri? Bossi ha creato un movimento. Saviano deve il successo all'editore Marina Berlusconi, ma si sà, la gratitudine si dimentica velocemente. Per Saviano è meglio tenersi buoni i magistrati che gli passano le informazioni... Bossi cerca di realizzare il federalismo con fatti e idee. Il confronto con Saviano è, oggettivamente, a favore di Bossi.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog