Cerca

Napoli: sprofonda la strada. Madre e figlia precipitano per 15 metri

Le due stavano lavorando quando una voragine nell'asfalto si è aperta, travolgendole

Napoli: sprofonda la strada. Madre e figlia precipitano per 15 metri
Stavano lavorando tranquillamente nel campo di un'azienda agricola, quando, improvvisamente, si è aperta, proprio sotto i loro piedi, una voragine e sono precipitate per 15 metri. L'episodio si è verificato a a Casamarciano, in provincia di Napoli, in via Nazionale delle Puglie. Fortunatamente le vittime della vicenda, madre e figlia, se la sono cavata solo con qualche ferita.

Sul luogo sono intervenuti i Vigili del Fuoco che, dopo diverse ore, sono riusciti a recuperare la signora e, in un secondo momento, la figlia, di 31 anni. I pompieri hanno anche provveduto a puntellare la voragine con alcune travi di ferro. Le due donne sono state prontamente trasportate all'ospedale di zona e la figlia, secondo le informazioni riferite dai soccorritori, è leggermente ferita a una gamba.

La zona è stata transennata e, dalle prime ipotesi delle ricerche, la voragine si sarebbe aperta in un punto dove, in precedenza, esisteva una vecchia cava. Le incessanti piogge di questi giorni avrebbero così favorito il cedimento del terreno, facendo aprire il baratro in cui sono scivolate le due.



Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • tiziana77

    07 Agosto 2010 - 11:11

    Per quanto sia brava le gente del meridione, ha un difetto, sfruttare i minorenni nel lavoro. Il lavoro nobilita, ma se la madre avesse lavorato da sola, la figlia non si sarebbe messa in pericolo . I figli devono studiare. Punto. Spero siano salve entrambi.

    Report

    Rispondi

blog