Cerca

Villari (Pd) alla vigilanza Rai

Veltroni: è dittatura di Silvio

Villari (Pd) alla vigilanza Rai
Leoluca Orlando è stato eliminato. Al posto suo è stato eletto alla Vigilanza Rai, con 23 voti, il senatore Riccardo Villari, del Pd,  napoletano, 56 anni, medico epatologo, da tre legislature in Parlamento. Villari è stato scelto con i volti della maggioranza e con parte di quelli della minoranza, è stata quindi rispettata la consuetudine secondo cui la presidenza della Vigilanza viene affidata all'opposizione. Tutto contenti? Macché. Veltroni, Di Pietro e l'opposizione sta urlando ora alla dittatura. Quanto accaduto oggi in commissione di Vigilanza è la dimostrazione del «tentativo del Pdl di mettere, ulteriormente, le mani sulla Rai», ha detto Walter Veltroni. E poi: "Villari si dimetterà subito dall'incarico". «Qualsiasi voce - ha aggiunto- si leva in questo Paese in dissenso dalla maggioranza viene considerata una incredibile assurdità».  La dittatura di Berlusconi consiste, dunque, nel fatto di aver votato Villari, Pd, e non Leoluca Orlando, candidato Idv, come programmato da Walter. Pur di non fare uno sgarbo a Di Pietro, Veltroni costringerà un suo uomo a dare le dimissioni da un incarico per il quale è stato regolarmente eletto. Questa invece, sarebbe democrazia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • SPAGNA92

    14 Novembre 2008 - 16:04

    Ve lo ricordate lo spoil-system dei primi 12 mesi del "Prodi II" ?? Penso che il centrodestra abbia ancora molta strada da fare prima di raggiungere le sublimi vette di Veltroni & Co.

    Report

    Rispondi

  • gasparotto

    14 Novembre 2008 - 13:01

    La presidenza della commissione RAI è in stallo da alcuni mesi. E' usanza che detta presidenza sia appannaggio del'opposizione. Dico usanza , ripeto, usanza, e non legge come vorrebbe fare credere Veltroni con Di Pietro il trattorista(buone mani ribate alla vanga).Ergo essendo una specie di compromesso va da sè che l'elezione del presidente deve essere fatto dai due schieramenti in seduta plenaria. Non è che la sinistra detto fatto sceglie il suo candidato e questi immantinente si siede sullo scranno di comando. Esso deve essere il risultato comunque di una votazione. E questa votazione ha escluso categoricamente Oralando. Del resto la maggioranza di governo non è masochista ed Orlando si sa non è tanto tenero verso chi ora governa. Sembra il remake di Sant'oro . Da questo orecchio però Veltroni e Di Pietro non ci sentono, loro hanno scelto Orlando ed Orlando deve essere. E poi parlano di democrazia. Che democrazia è se uno viene nominato ed eletto solo da uno schieramento e non da tutti coloro che hanno titolo per farlo? Vale a dire quelli del PDL compreso? Una democrazia del cazzo! Quella di Veltroni e soci, trattorista coldiretto compreso.

    Report

    Rispondi

  • VincenzoAliasIlContadino

    14 Novembre 2008 - 13:01

    MA CON QUALI VALORI? questi Ziogianni ero solo la verità detta dai sinistri, ora a dire il vero è che per loro il Berlusconi è dittatore: visto la sentenza G8? In poche parole ad un tratto la Magistratura è di Berlusconi: ha cattata cu i dinè? Ciao Ziogianni

    Report

    Rispondi

  • VincenzoAliasIlContadino

    14 Novembre 2008 - 13:01

    L IDV E i suoi valori, citatemi almeno uno! Sbaglio o, er Petrus alias Schiavettones da Ministro abbia tagliato nastri solo in luoghi azzurri per i NIET dei Kompagnuzzi? Forse, non s è accorto che nella sua opposizione, ci sono legittimati, terroristi, delinquenti con lista con reati lungo un km e rimasugli del vecchiume ex PCI che, dei preti, Sindacalisti Cattolici uccisi nel triangolo della morte tra Firenze - Bologna? Dimenticato le Foibe ed ei gambizzamenti di mele marce della CGIL, quella che sì usa la clava dell illegalità Sindacale, mettendo a piede turisti e cittadini Italiani con costi e sacrifici: loro li sotengono perchè i piloti ritenuti morti di fame con oltre 10000 euro il mese, comportandosi da dittatori o ignorano tutto? Ora un ignorante ma ex, di ex di tutto, parla di Videla, ma almeno sa chi è costui? Ciao, Vincenzo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog