Cerca

Mega yacht, Vasco nella rete del fisco

Imbarcazione di 24 metri intestata a una società riconducibile al cantante rock. Stesso problema per Massimo Boldi

Mega yacht, Vasco nella rete del fisco
Anche il nome di Vasco Rossi fra quelli dell’Agenzia dell’Entrate, e con lui anche Massimo Boldi, in mezzo a una lista di imprenditori e professionisti. I controlli per individuare false società di charter nautico realizzate per gestire una sola barca a fini personali, ottenendo così benefici fiscali, hanno fatto un’altra vittima illustre: il Blasco nazionale, che possiede una imbarcazione di 24 metri, gestita da questo tipo di società e utilizzata solitamente dal cantante, finita “incagliata” nella rete degli ispettori del fisco nei porti liguri. La società, nella quale sarebbe in corso la notifica dell'accertamento, sarebbe per oltre il 90% intestata al cantante e solo per una minima quota ad altri soci residenti in Svizzera, sui quali sarebbero in corso ulteriori accertamenti. È di 24 metri anche l'imbarcazione utilizzata da Massimo Boldi, individuata dagli ispettori dell'Agenzia delle Entrate nel porto di Genova. Lo yacht risulterebbe intestato ad una società di charter interamente riconducibile all'attore comico e a sua figlia, ai quali sarebbe già stata notificata la cartella dell'Agenzia delle Entrate

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • uffa

    17 Agosto 2010 - 22:10

    Per gerolamos. L'evasione va combattuta senza se e senza ma. La sciura maria merceria che non batte lo scontrino, la devo pizzicare e fargli passare la voglia. Chi prende soldi senza fare nulla,chiaro riferimento agli statali, è un altro problema che con l'evasione non centra nulla. Forse la colpa è più dei dirigenti che li gestiscono (non sanno gestire), iniziamo a cambiare quelli. Capire a fondo le cause che portano all'evasione è assolutamente corretto, ma sappiamo con quale lentezza vanno le cose nel nostro paese. Chi evade è un delinquante, non ci sono dubbi. Quindi lotta all'evasione senza quartiere e contestualmente tassazione più adeguata etc .. etc.

    Report

    Rispondi

  • blues188

    14 Agosto 2010 - 15:03

    Confiscati beni per 800 milioni ad Aiello, imprenditore legato alla mafia. Visto che se si cerca senza neppure faticare qualcosa salta fuori anche dal Sud? Grattare, grattare sempre dove c'è la vena giusta: vedrete quanti soldi si recuperano altro che 'Cipollino'.

    Report

    Rispondi

  • blues188

    13 Agosto 2010 - 13:01

    Tuttavia la questione, come sempre, è proprio di Nord/Sud. Sud dove si evade su tutto, dove i controlli non esistono a differenza di qui dove ti controllano anche la minestra. Sud che non paga mai nulla mentre ottiene pensioni per persone che hanno solo vent'anni. Sud protetto da leggi fatte da politici che hanno quella provenienza e sono la maggioranza pressoché completa. Sud protetto da magistrati che non si curano di quanto accade a casa loro e perdono tempo chissà dove. Al Sud si evade bellamente, nessuno pone freni, nessuno, là, sente per primo il dovere di dare il contributo a questo Paese. Quindi al Nord è giustificabile l'evasione, al Sud è solo una delle furbizie che colà mettono in atto perché si sentono 'eletti'. I cronisti non dicono mai, in tempi come i nostri dove tutto è oggetto di studio, quanti sono i turisti che portano benessere al Sud, per non dover dire quanti miliardi scendono ad ogni stagione da quelle parti. Fa bene ad evadere chi vive qui al Nord, è necessario!

    Report

    Rispondi

  • gerolamos

    13 Agosto 2010 - 12:12

    io non sto dicendo che l'evasione non debba essere combattuta prima capiamo anche perche' qualcuno evade(irap sudi di settore inversione della prova oltre ad altre cose che molti non sanno) io sto dicendo solo che la sciura maria merceria che non batte lo scontrino non e' piu' ladro di chi prende soldi senza fare nulla e non sono pochi prendersela con 4 milionari non e' il problema il problema principe e' un milione di italiani che fanno politica e che gestiscono soldi nell'evasione il rischio che chi evade investe quei soldi nell'impresa e' elevato 5milioni di mantenuti sono solo un costo non sono 4 attori che evadono il problema reale

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog