Cerca

E' morto Pasquale, il bimbo azzannato alla gola dal rottweiler del padre

Il 6 d'agosto era stato attaccato dal cane. Il piccolo, di 2 anni, non ce l'ha fatta: troppo gravi le ferite riportate

E' morto Pasquale, il bimbo azzannato alla gola dal rottweiler del padre
Due anni, una vita spezzata da un momento di distrazione. Il cancello aperto, il cane da guardia, un rottweiler, libero nel giardino. E l'improvviso e inspiegabile attacco al piccolo della famiglia. E' morto così, per una ferita alla gola che lo ha praticamente dissaguato, il piccolo Pasquale Pio, di due anni, che una settimana fa (il 6 agosto) era stato aggredito dal cane di proprietà del padre.
Le condizioni del bambino, va detto, erano apparse subito disperate ai medici degli Ospedali Riuniti di Foggia che per primi lo hanno medicato. Il bambino era stato azzannato al torace, agli arti superiori ma, soprattutto, alla gola. E proprio la ferita alla gola era la più grave, poichè gli aveva provocato una profonda e grave emorragia.
Il primo a soccorrere Pasqualino era stato il padre. Padre che, in un primo momento, forse spaventato, ha mentito alla polizia dicendo che il figlio era stato aggredito da un cane randagio mentre stavano facendo una passeggiata nei pressi della masseria di famiglia, in località Torre Bianca.
Dopo la corsa in ospedale il padre è tornato con gli agenti di polizia sul luogo dell’aggressione e qui l’uomo ha cambiato versione raccontando la verità e cioè che ad aggredire il figlio era stato uno dei suoi cani.
Il rottweiler, dopo l’intervento della polizia, è stato affidato ai veterinari della Asl che dovranno decidere se abbatterlo o meno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giramondo15

    17 Agosto 2010 - 16:04

    emilioq le bestie vanno con le bestie ! tu emilioq e 7660 siete delle bestie e anche il padre de bambino !!!!!!!!!!!!!!!!!!! anche chi ammazza o chi vuole ammazzare sono delle bestie! e i nostri giudici li fanno passare per matti,mettendoli in libertà

    Report

    Rispondi

  • giramondo15

    17 Agosto 2010 - 13:01

    Questo cane ammazzerà ancora! Tu non ragioni, come tanti come te -E se sarebbe successo ad uno dei vostri figli????????????????????? Il cane bisogna abbatterlo per evitare altri guai!!!!!!!!!!!! Come anche quei criminali che ammazzano ci vorrebbe la forca!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • ferrara66

    15 Agosto 2010 - 09:09

    ho letto i commenti su questa tragedia: credo che la morte del bimbo sia la peggior punizione che questa famiglia possa ricevere.Non voglio entrare nel merito della vicenda: quante volte una banale disattenzione ha conseguenze catastrofiche: mai il padre di questo bambino avrebbe pensato di dover vivere questo incubo. piano a trarre conclusioni : questa abitudine italiota e gossippara ci ha portato dove siamo..in ultimo lasciamo stare il cane : non si è mai visto distruggere un fucile perchè ha sparato: il rottweiler è un cane estremamente fedele e devoto al territorio e al padrone , però è potente e spaventosamente determinato alla custodia e alla difesa. Solo la conoscenza delle sue caratteristiche e la socializzazione fin da piccolo lo puo' rendere adeguato alle persone: altrimenti è come pretendere di andare ad accarezzare una tigre. Tutte queste situazioni avvengono in recinti, gabbie, ,aree chiuse e non viene mai attaccato il padrone..un terribile errore di gestione ...dispiace

    Report

    Rispondi

  • 7660

    14 Agosto 2010 - 02:02

    Sono daccordo, il cane non ha nessuna colpa come non ce l'ha il bambino...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog