Cerca

Trani: denunciato il primario dell'ospedale. Si spacciava per ortopedico, ma non lo era

Era considerato uno specialista da colleghi e pazienti. In realtà aveva presentato una falsa documentazione

Trani: denunciato il primario dell'ospedale. Si spacciava per ortopedico, ma non lo era
Era considerato dai pazienti e dai colleghi lo specialista in ortopedia con maggiore esperienza e ricopriva la carica di Primario dell'ospedale "San Nicola Pellegrino" di Trani. Ma, come ha ammesso lui stesso quando è stato scoperto, non aveva i titoli per la specializzazione. Il medico è stato licenziato in tronco tramite un provvedimento preso dalla Asl.

La notizia è riportata su tutti i quotidiani locali e il licenziamento sembra risalire all'11 agosto scorso, ma l'informazione è trapelata soltanto oggi.
A.M., il Primario, pare abbia presentato falsa documentazione per svolgere la professione di ortopedico, esercitata comunque per numerosi anni. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • blues188

    21 Agosto 2010 - 16:04

    Con tutta la simpatia possibile, sig. cicciowiller: lei ha compreso molto poco del Nord se la mette in termini di efficienza: qui si tratta di mentalità che è materia assai differente dall'efficienza: Quest'ultima la si può apprendere in poco tempo e riguarda solo alcuni fattori tutto sommato secondari e applicabili prevalentemente al lavoro. La prima, invece, riguarda un modo di pensare e di concepire la Vita: coinvolge tutto l'Essere, mettendo in primo piano l'onestà. D'altronde lei stesso dichiara subito di sentirsi partecipe del Sud (ovvio che sia nel suo diritto, ci mancherebbe) ma del Nord si sente solo 'abitante'. E se non la scandalizza dover versare oltre il 60 percento del suo guadagno (do per certo che lei versi tutto quanto deve a questo Stato, senza sotterfugi o raggiri) sia contento così, sapendo di versare continui aiuti alle sue regioni. A me invece far fatica di campare per mantenere le finte pensioni e i troppi forestali fa venire qualche ulcera. Non me ne voglia.

    Report

    Rispondi

  • cicciowiller

    20 Agosto 2010 - 20:08

    bellissima la conversazione sempre si ricade sugli stessi temi, è da piccolo che ne sento parlare nord e sud!! ci manca che a questa vicenda venga abbinato pure una discussione riguardo i mondiali, il calcio e quant'altro!!!! l'efficenza del nord esiste si sente ma qua stiamo parlando di un medico che per un errore disciplinare è stato DIFFAMATO difronte alla Nazione!!! continuiamo così. poi se vogliamo parlare di nord parliamo di nord europa che è meglio!!!!

    Report

    Rispondi

  • blues188

    20 Agosto 2010 - 16:04

    Vero. Tuttavia ciò che carlo23 fa finta di non capire è che cose del genere accadono prevalentemente al Sud. Il rapporto tra Nord e Sud, in casi del genere è di uno a centomila. Come -per fare un altro esempio- la questione degli incendi dolosi o il rapporto densità abitativa/ numero di forestali (che fa il paio agli incendi). Quindi sempre parole vuote le nostre? Però appena pioverà un giorno intero, avranno le frane e gli smottamenti a causa degli alberi bruciati. Piangeranno davanti alla telecamere, scenderà precipitosamente Bertolaso e subito subito verrà versato nelle casse senza fondo di quelle regioni, qualche miliardo preso al Nord e tutto ritornerà come prima. Scommettiamo che la prossima estate torneremo a parlare di incendi, morti ammazzati, finti medici, non vedenti con la patente, strade piene di immondizia et similia?

    Report

    Rispondi

  • carlo 23

    19 Agosto 2010 - 20:08

    sempre più miseri questi italiani, si azzannano ancora da nord e sud e non capiscono ce grazie a questa divergenza i poteri li usano. non so la storia del professore e come sono andati i fatti ma leggo che era stimato dai colleghi. la stima non si compra la si ottiene con onesta rettitudine e lealta. prima osserva, poi analizza, poi rianalizza poi ti documenti poi approfondisci e quando ritieni di poter esprimere un parere tienitelo per te. perche è probabile che non sei stato imparziale. A dimenticato non giudicare o sarai giudicato con il tuo stesso metro.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog