Cerca

Di giorno assessore leghista, di notte gestore di un sito di prostitute

Alessandro Costa, amministratore di Barbarano Vicentino, smascherato dall'inchiesta "Escort Ungheria"

Di giorno assessore leghista, di notte gestore di un sito di prostitute
Alla luce del sole l’onesto e affidabile rappresentante della polizia locale, con per di più un ruolo importante come assessore alla sicurezza di Barbarano Vicentino; lontano dalla gente e dai ruoli istituzionali, però, Alessandro Costa, 38 anni, si trasformava nell’insospettabile gestore di un sito di annunci per escort e prostitute, con incassi così ingenti da permettergli di girare per le vie del paese con una sfavillante Porsche Cayenne, un mezzo ben diverso dal vecchio fuoristrada con cui si faceva vedere, orgogliosamente, di giorno.

Doppia vita – A smascherare le due facce del giovane assessore leghista un'indagine svolta dai carabinieri dell'aliquota operativa di Padova, coordinati dal tenente Luca Bordin. Soprannominata “Escort Ungheria”, l’inchiesta era iniziata più di un anno fa da un'attività informativa a Padova. Al centro dell’attenzione degli inquirenti i siti www.bestannunci.us e www.bestannunci.in, dove si potevano fissare incontri con prostitute e trans stranieri “raccattate” a Padova e Vicenza. I militari ritengono che inizialmente Costa procacciasse le clienti in prima persona, siglando di suo pugno dei contratti vantaggiosi (150 euro al mese). Un giro d’affari importante, quindi, visto che gli inquirenti hanno trovato sulle pagine dei siti circa un centinaio di nominativi.
L’accelerazione decisiva martedì all’alba, quando i militari hanno effettuato sull'Altopiano di Asiago una serie di perquisizioni a carico di Alessandro Costa e di un suo collaboratore.
Un blitz redditizio, con i carabinieri che hanno sequestrato due computer e alcune chiavi usb contenenti nomi, foto osé delle prostitute, contatti telefonici e scadenziari dei pagamenti. Nel portafogli trovate anche carte magnetiche e un Postapay dove sarebbero confluiti i proventi dell'esercizio abusivo.

Accuse e dimissioni – Allo stato delle cose, Alessandro Costa è accusato di favoreggiamento della prostituzione. Immediatamente sono arrivate le dimissioni dagli incarichi pubblici dell’assessore, accettate dal sindaco di Barbarano, Roberto Boaria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • martello carlo

    20 Agosto 2010 - 10:10

    ......sta facendo effetto:la tua salute mentale,già grave,sta precipitando verso quel"bavoso rosso"da ictus compulsivo comunista,tanto da confondere me,un discendente della dinastia carolingia, con il tuo sfidante Marcenrico(#14)che non so se sia una 1/2 sega,ma se del caso non mi assomiglia per niente:i miei bicipiti veneti sono grossi come il tuo torace da toscanuccio perditempo al caffé centrale,magari assieme a qualche trans. Non mi abbasserei MAI a farti del male (ho già delle pendenze in corso) anche perché il tuo puzzo butteresco mi arriva persino attraverso il web, figurati se ti mettessi le mani addosso.Cerca di goderti gli ultimi giorni seduto al caffé prima di doverti sedere su una sedia a rotelle. Datti una regolata,compagno di merende,la bile rossa fà male e l'ictus si avvicina.

    Report

    Rispondi

  • valeria78

    20 Agosto 2010 - 09:09

    CHE C'E' DI STRANO.....e' noto che i leghisti sono un ammasso di coglioni ignoranti RAZZISTI e senza sale in zucca....dei RIFIUTI DERLLA SOCIETA'...Come chi li vota...

    Report

    Rispondi

    • capitanuncino

      09 Agosto 2014 - 09:09

      Stai dando patenti di imbecillità a tutti quanti.Hai una scuola guida?Vai a scrivere le tue puttanate sul manifesto.Anche loro hanno una rubrica.

      Report

      Rispondi

  • vittorio 80

    20 Agosto 2010 - 09:09

    Ma dai signori, che c'è di così sorprendente? Abbiamo politici che sniffano, che vanno a puttane, coi trans, mafiosi, con doppia/tripla personalità, cocainomani e anche e soprattutto disonesti. Non ve lo siete ancora fatto il callo? Non capite che l'unico modo che abbiamo per cambiare sto paese. è imitare paesi del terzo mondo, dove i politici beccati a rubare o farsi i cavoli proprio vengono cacciati? Loro terzo, noi quarto o quinto, altro che economia e progresso. Ciao a tutti

    Report

    Rispondi

  • pasquino69

    20 Agosto 2010 - 09:09

    Rileggendo vecchi postati, ho avuto modo di vedere la tua spocchia e la tua prosopopea farsi sempre piu' immane e becera ( non ti piace che usi questa parola). Non ho scoperto l'acqua calda, come direbbe qualcuno, ma ho scoperto quanto infantile e mona sei. Solitamente le persone oneste ,corrette, magari anche con istruzioni non da laurea, quando si scelgono un nick name, per postare, a meno che non abbiano dei grossi problemi, se lo portano avanti sempre. Tu, visto il tuo infantilismo, e la tua natura di becero komunista spocchioso, penso che in 6 mesi ne abbia cambiati una decina. fernado.pellizzo, nembo Kid, hussein, toscanorosso, 040974,dontfeedtheboss, terronerosso,Ilovetheass,ma cosa vuoi dimostrar pezzo di stronzo, che puoi cambiare personalita'?vai da uno psichiatra che ti svelera' l'odio represso che hai avuto e continui avere per tuo padre, manganellatore fascista. Solo questo puo' essere il motivo di tanta acredine, che hai dentro. Vuoi sempre essere in cattedra, fascistello

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog