Cerca

Sms criptati diretti ai boss della mafia in onda a "Quelli che il calcio"

L' ex procuratore antimafia Enzo Macrì: "Messaggi inviati alla trasmissione televisiva per riferire comunicazioni in codice ai boss detenuti al 41 bis". All'oscuro i responsabili della trasmissione

Sms criptati diretti ai boss della mafia in onda a "Quelli che il calcio"
Sms inviati alla trasmissione televisiva di Rai2, "Quelli che il calcio", per comunicare in codice con i boss detenuti al 41 bis. E'questa la notizia riferita dall'ex procuratore nazionale antimafia aggiunto, Enzo Macrì, nel corso di un'audizione alla Commissione parlamentare antimafia, che ha confermato: "I responsabili della trasmissione erano completamente all'oscuro".

Secondo quanto riportato dal "Quotidiano della Calabria", Macrì ha inoltre specificato che la segnalazione sull’invio di sms "apparentemente innocenti" che, in realtà, rappresentavano messaggi chiari per i boss, è giunta alla Procura nazionale antimafia da un carcere ed è attualmente oggetto di ulteriori approfondimenti investigativi. I responsabili di "Quelli che il calcio", è stato quindi precisato dal magistrato, sono totalmente ignari dell’utilizzo improprio della possibilità di inviare gli sms alla trasmissione, pubblicati attraverso un rullo che scorre sul video. L’audizione risale allo scorso mese di maggio.

"Quello degli sms alle trasmissioni televisive, nel caso specifico a Quelli che il calcio, è solo uno degli strumenti che vengono utilizzati per inviare messaggi ai detenuti al 41 bis- ha dichiarato Macrì- I boss li recepiscono e interpretano attraverso il contenuto e il mittente. Si tratterebbe di comunicazioni dal contenuto apparentemente banale che, in realtà, nasconderebbero importanti comunicazioni di servizio ai boss".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • casper_to

    07 Settembre 2010 - 12:12

    In realtà è un vecchio metodo usato dalle spie, quello di pubblicare un messaggio su un mezzo di comunicazione di massa. Per chi è in galera è un mezzo comodo. Per quelli fuori possono tranquillamente usare sistemi per criptare le telefonate, come PrivateGSM di PrivateWave by Khamsa Italia.

    Report

    Rispondi

  • bobo53

    21 Agosto 2010 - 11:11

    E' una bufala!!!Ma se fosse vero immaginate se questo fosse successo su una rete mediaset!!!!!Sarebbero tornati tutti i predicatori di sx dalle ferie e i commentatori tipo valeria 78 si sarebbero scatenati non riesco immagginare i fiumi di certezze e deliri vari che ci avrebbero propinati!!! immaginate gente immaginate.

    Report

    Rispondi

  • alinghi858

    21 Agosto 2010 - 08:08

    Molti ma molti hanni fa' si scriveva sui muri W V.E.R.D.I W Vittorio Emanuele Re D Italia. Ora dicono che i messaggi cifrati erano negli ms apparsi in televisione, posso capire se erano in uscita dal carcere ma in entrata non vedo una grande informazione ,una rapina in carcere no,un estorsiione in carcere no ma lasciamo che continuino a indagare.

    Report

    Rispondi

  • mab

    20 Agosto 2010 - 18:06

    però sembra strano che fra le migliaia di sms sicuramente inviati al programma e certamente non tutti possibilitati ad apparire, passassero proprio quelli.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog