Cerca

Novantenne si impicca durante le celebrazioni per gli anziani

Sesto Fiorentino. L'uomo, depresso ed ex pregiudicato siciliano, si è gettato dal balcone con una corda legata al collo

Novantenne si impicca durante le celebrazioni per gli anziani
Ha scelto proprio la giornata di chiusura delle iniziative di agosto dedicate agli anziani soli per togliersi la vita. Un 91enne ricoverato nella casa di riposo Villa Solaria di Sesto Fiorentino, infatti, intorno alle ore 14:45 si è lanciato nel vuoto da una terrazza con una corda legata al collo, proprio mentre nell’edificio si stava svolgendo una piccola festa con le autorità locali.
Un gesto estremo, preannunciato da un biglietto di scuse che è stato ritrovato dalle infermiere dopo il tragico epilogo, e che ovviamente ha interrotto le cerimonie in corso.
Infatti,
oltre al 118, alla polizia e ai carabinieri, sul posto sono dovuti intervenire anche i vigili del fuoco per rimuovere il cadavere visibile lungo una parete esterna della struttura. Da un anno il novantunenne, originario della Sicilia ma da molto tempo abitante a Sesto, viveva nella casa di accoglienza per anziani. Una scelta presa dai servizi sociali dopo che l’uomo aveva manifestato evidenti problemi psichici e comportamentali.

Ex detenuto – L’anziano, infatti, era un ex carcerato, condannato per gli omicidi della moglie e della suocera avvenuti 62 anni fa, vicende per le quali aveva scontato una lunga pena in carcere. Una volta trasferitosi in Toscana, la sua depressione si è acuita negli ultimi anni: il 26 aprile scorso, infatti, l'anziano aveva dato fuoco alla propria abitazione di Sesto. Ed è stato proprio per questo ultimo suo gesto che i servizi sociali hanno deciso di farlo ricoverare presso la struttura fiorentina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog