Cerca

Milano, filippino ucciso a coltellate

I soccorsi sono stati allertati da una telefonata anonima. L'uomo ha riportato gravi ferite ed è deceduto. I Carabinieri indagano

Milano, filippino ucciso a coltellate
Un pregiudicato di origine filippina, di 38 anni, è stato assassinato a coltellate a Milano, nella serata di ieri.

L'uomo è stato trovato, attorno alle ore 22.00, riverso in una pozza di sangue con diverse e gravi ferite in Via Fratelli Pozzi, zona Gorla. E' stata una telefonata anonima ad allertare gli uomini del soccorso che, una volta giunti sul posto, hanno tentato di rianimare il filippino, agonizzante, ma, per lui, non c'è stato più nulla da fare. L'uomo è infatti deceduto dopo qualche minuto.

I Carabinieri hanno aperto le indagini e stanno scavando nella vita del 38enne, cercando di ricostruire i suoi ultimi giorni di vita.

L'uomo possedeva un regolare permesso di soggiorno in Italia ed era ufficialmente residente a Bresso, in provincia di Milano. Secondo le prime testimonianze raccolte dai vicini di casa, però, il filippino non si vedeva in giro da diverso tempo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog