Cerca

Sarah Scazzi, spunta un nuovo testimone

Nel test e nel tema scoperti ieri si leggono i disagi di una ragazzina 15enne in conflitto con la mamma, testimone di Geova

Sarah Scazzi, spunta un nuovo testimone
Prosegue il giallo sul caso della 15enne Sarah Scazzi scomparsa da Avetrana lo scorso 26 agosto. E dopo la scoperta del diario con frasi d’amore, del calendario con i giorni cancellati proprio fino alla data della sua scomparsa ecco un test attitudinale e un tema che raccontano i disagi di una ragazzina che spesso litiga con la madre, testimone di Geova, e sogna di lasciare la sua città.

Nel tema si legge: "Ciao mi chiamo Sarah...Mia madre si chiama Concetta, ha circa 49 anni. È molto fredda, forse perché‚ è stata adottata – poi prosegue - Non vado molto d’accordo con i miei genitori, specialmente con mia madre, ci litigo ogni giorno, anche per stupidaggini". E ancora: "Io ho un carattere molto lunatico e con i miei genitori sono aggressiva. Con mio fratello invece sono molto dolce. Mia madre è testimone di Geova perciò non vuole che io faccia religione a scuola. A me non dà molto fastidio visto che ascolto ugualmente ciò che dice l’insegnante".

Anche nel test attitudinale la giovane parla del rapporto con la famiglia. Scrive di un "rapporto conflittuale" con la madre mentre per quanto riguarda il padre, "anche se non parlo di tutto, sto bene con lui". Ma a colpire è sicuramente la frase: "Per me vivere ad Avetrana è: non vedo l'ora di andare via". Forse le continue liti con la genitrice l’hanno spinta davvero a lasciare la sua casa o forse qualcuno l’ha avvicinata con una scusa e ora di lei non si hanno più notizie da 13 giorni. Insomma: sono tanti questi tasselli per un puzzle dalla cornice ancora un po’ incerta.

Oltre cinquanta uomini sono impegnati quotidianamente nelle ricerche di Sarah che oggi si sono concentrate nella campagna verso Salice Salentino. Oggi la perlustrazione del territorio della zona, oltre alle masserie abbandonate e aree con fitta vegetazione, viene condotta anche con una ventina di unità della guardia forestale a cavallo che hanno più facilità a penetrare nella macchia mediterranea.

Nel frattempo è spuntato anche un altro testimone che dice di aver visto la ragazzina non molto tempo fa: "Ho visto Sarah quattro giorni fa. Era in una Punto azzurra. Ne sono certo al 99%". A sostenere questa tesi è un manduriano che ieri lo ha detto direttamente ai genitori della ragazza, dopo essersi presentato in casa loro. L’uomo dice di aver visto la 15enne a San Pietro in Bevagna, sul litorale di Manduria, proprio a pochi chilometri da Avetrana.

La mamma di Sarah è scettica considerato che sono molti gli avvistamenti segnalati da tutta Italia in questi giorni ma nessuna, fino a ora, si è mostrata attendibile. . L’ultima segnalazione considerata attendibile dagli inquirenti arriva da Avetrana: un uomo sostiene di avere visto Sarah il giorno della scomparsa nel breve tragitto tra casa sua e quella della cugina, dalla quale si stava recando effettivamente Sarah e dove non è mai arrivata.

Un appello disperato per ritrovare Sarah è stato rivolto anche al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano: "Rivolgo un accorato appello al presidente della Repubblica affinché invii ulteriori aiuti alle forze dell’ordine per cercare Sarah. Sono una mamma disperata".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog