Cerca

Napoli, 29enne violentata dal gruppo. Arrestati 5 ragazzi

La ragazza aveva conosciuto uno di loro a una festa. In un luogo appartato i giovani si sono approfittati di lei, scaricandola poi sulla strada

Napoli, 29enne violentata dal gruppo. Arrestati 5 ragazzi
Sono stati arrestati, nelle prime ore della giornata di oggi, cinque giovani, di età compresa tra i 20 e i 25 anni, studenti e lavoratori, ritenuti responsabili dello stupro di una 29enne, il 25 agosto scorso. La vittima e i suoi aguzzini sono tutti originari del Napoletano. I ragazzi sono stati fermati tra Casoria e Afragola.

La ragazza aveva conosciuto, nelle notti della movida napoletana, un ragazzo più giovane di lei che le aveva subito proposto un secondo appuntamento. La 29enne, incurante del pericolo, si era fidata di lui e aveva così accettato di rivederlo per un secondo incontro. Lo stupratore era passato a prenderla con la sua "Smart" e, a sua insaputa, l'aveva condotta in un luogo appartato dove i quattro amici, complici della violenza, stavano attendendo la vittima.
E' nella vettura che i cinque l'hanno immobilizzata, approfittandosi di lei e scaricandola sul ciglio della strada.

La 29enne è stata accompagnata all'ospedale Cardarelli di Napoli. Le indagini dei Carabinieri sono scattate immediate. Grazie alle indicazioni della vittima- il tipo di automobile, la fisionomia dei cinque e la descrizione dettagliata del ragazzo con cui aveva avuto il suo secondo appuntamento- le forze dell'ordine, in 15 giorni, sono riusciti a risalire agli autori dell'odiosa violenza.

I cinque, indagati per violenza sessuale e sequestro di persona, sono stati rinchiusi nel carcere di Poggioreale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • peroperi

    11 Settembre 2010 - 17:05

    ci vorrebbe un sito, controllato ovviamente, dove vengano esposte le foto di tutti coloro che sono stati condannati definitivamente per delitti contro i bambini e per atti di libidine violenta. Mi riferisco a pedofili, branchi, ecc. Sarebbe una giusta pena aggiuntiva . Per contro spezzo una lancia a favore di questi mentecatti: Certi porci maniaci, folli indubbiamente, frustrati, vanno giustamente puniti. Specialmente questa estate, vanno di moda micro gonne e microcanottiere. Donne e ragazzine a migliaia mettono in mostra di tutto e di piu'. La salute che le pervade e la palestra fanno il resto. Oltretutto l'epoca in cui viviamo è farcita di icone che esaltano il sesso a buon mercato. L'erotismo che viene emanato dai corpi femminili messi in bella mostra non puo' non essere notato anche dall'uomo qualunque. E' difficile far finta di non vedere tanto bendiddio ed è un'operazione che comporta un certo sforzo psichico anche per le persone normale, figuriamoci per i maniaci.

    Report

    Rispondi

  • roaldr

    11 Settembre 2010 - 12:12

    Cosa sta diventando una moda? Ma con tutte le ragazze e donne che, in ogni momento e in ogni luogo, ce la sbattono praticamente sotto il naso, che bisogno c'è di stuprare una che non ci sta? o sta diventando anche questa una moda idiota, di una generazione idiota, che non trova di meglio, per non annoiarsi (poverini) di: ubriacarsi fino a star male, usare ogni tipo di droga, rischiare la vita stupidamente lanciandosi dai balconi degli hotel, etc etc etc?

    Report

    Rispondi

blog