Cerca

Bambola insanguinata

ai media: "Via la 194"

Bambola insanguinata
Una bambola insaguinata, con i piedi e le braccia staccate è stata recapitata alla redazione palermitana dell'agenzia di informazione Adnkronos. A spedire il pacco, secondo quanto riportato sulla scatola di scarpe ben imballata, è stato  'Giuseppe Provenzale di Forza Nuova Palermo-Via Enna 4'. La bambola era contenuta in un involucro trasparente pieno di sangue. Ad accompagnare il macabro pacco una lettera con poche parole: "Siamo di fronte ad un genocidio legalizzato". Nel biglietto si parla dell'abrogazione della 194. La Digos della Questura di Palermo ha già effettuato un sopralluogo presso la redazione in via Principe di Villafranca.Altri pacchi postali contenenti interiora di animali, una piccola bambola e un messaggio "contro il genocidio legalizzato" e' arrivato alle sedi palermitane dell'Ansa e del quotidiano 'La Sicilia' situate nello stesso stabile. Lo si legge sul sito internet de 'La Sicilia'. Pacchi dal contenuto analogo sono stati recapitati ad altri organi di informazione in città.
Già la notte del 19 maggio del 2004 la sede siciliana dell'agenzia fu visitata da ignoti, che dopo essere penetrati da una finestra misero a soqquadro tutto il materiale documentale e d'archivio, trafugarono microcassette registrate della giornalista Elvira Terranova, oggi oggetto di una nuova, grave intimidazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog