Cerca

Incidente nel porto di Genova, indagato il comandante

Sembra che non sia stato dato l'alt per il fermo delle macchine. Nell'incidente di ieri han perso la vita due turisti tedeschi

Incidente nel porto di Genova, indagato il comandante
Un imprevedibile, ed errato, innesto della marcia "avanti" della nave ieri ha portato alla morte due giovani stranieri nel porto di Genova. Ora ormeggi, eliche e motori del traghetto Moby Otta sono oggetto dei controlli degli inquirenti impegnati a fare luce sulla dinamica dei fatti che ieri mattina, al ponte Andrea Doria, han causato la morte di due tedeschi, Philip Habel, 29 anni e Melanie Starzynsky, 28 anni.

Ora al comandante del traghetto è stato notificato un avviso di garanzia. Le ipotesi di reato per Giuseppe Vicidomini, 41 anni, sono quelle di duplice omicidio colposo e pericolo di naufragio. Intanto il pm domani affiderà l'incarico per compiere l'autopsia sui cadaveri.

La nave in questione è relativamente vecchia: ha 32 anni, era stata acquistata in Danimarca, si chiamava Princess of Scandinavia e non ha sistemi software che gestiscono autonomamente il funzionamento dei motori. Dunque è escluso che si sia trattato dell’errore di un computer.

I due tedeschi erano a bordo di un’auto che stava sbarcando dalla nave arrivata a Genova dalla Stradegna. Dalle prime testimonianze, risulta che la nave si è scostata dalla banchina e l’auto, una Ford Focus station wagon, è precipitata in mare. I due sono morti annegati. La donna è stata ripescata solo nel primo pomeriggio: era ancora legata alla cintura di sicurezza della vettura, probabilmente colpita dalle eliche e gettata contro la banchina. Risposte importanti potrebbero venire dalla scatola nera, ora sotto sequestro.

Il presidente dell’Autorità Portuale genovese, Luigi Merlo, ha dichiarato di avere “constatato direttamente che l’operazione di sbarco avveniva in condizioni ambientali ottimali e su un’infrastruttura portuale, in concessione a Stazioni Marittime, in perfette condizioni”. Oggi all’istituto di Medicina legale dell’ospedale San Martino verrà eseguita l’autopsiadei due tedeschi. A coordinare le indagini, il sostituto procuratore Biagio Mazzeo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog