Cerca

Panarea, ritrovato in mare il corpo di Francesca Mansi

La barista di 25 anni era scomparsa da Atrani dopo l'alluvione del 9 settembre

Panarea, ritrovato in mare il corpo di Francesca Mansi

Il corpo senza vita di una giovane donna è stato avvistato in mare, tra Panerea e Stromboli, da alcuni pescatori siciliani questo pomeriggio. La Guardia costiera ha poi provveduto al recupero della salma e al suo trasferimento a Lipari. Il primo pensiero è che possa trattarsi di Francesca Mansi, la 25enne scomparsa dopo l’alluvione che lo scorso 9 settembre colpì Atrani, nel salernitano. Ma, come precisano i carabinieri, l'ipotesi è ancora da accertare. 

"E' presto per una identificazione. Non ci sono elementi certi e la macchina investigativa sta lavorando". Il corpo è da molto tempo in mare e in parte mutilato, e non è quindi possibile un riconoscimento prima facie. Risulta però che il cadavere sia coperto dai resti di una maglietta bianca con l'immagine di Mickey Mouse, lo stesso indumento che portava la giovane barista prima di essere travolta dal fango. Altri particolari lasciano poco spazio ai dubbi: il grembiule nero e il cellulare che era nella tasca, la cui descrizione coincide con quello della ragazza scomparsa. In ogni caso si aspettano gli accertamenti ufficiali, mentre i genitori della Mansi sono partiti per raggiungere Lipari.
 
Intanto sono in atto le analisi per accertare se i resti rinvenuti mercoledì scorso ad Atrani dai sommozzatori della Protezione civile della Regione Campania appartengano alla giovane. I resti erano incastrati nel ramo di un albero sott'acqua, a circa 20 metri dalla riva.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog