Cerca

Treviso, le due 15enni erano da un'amica

A incastrarle, il segnale del cellulare che veniva spento e riacceso di continuo. Denunciato un maggiorenne per istigazione alla fuga

Treviso, le due 15enni erano da un'amica

Le hanno ritrovate i carabinieri. Stanno bene le due ragazzine che erano scomparte venerdì notte dopo una serata in una discoteca di Pordenone. Gli investigatori hanno subito pensato a una fufa volontaria e così è stato. Le due 15enni erano a casa di una amica, 20 anni, a Fiume Veneto (Pd). Da quanto appreso, sarebbe stato denunciato un maggiorenne che avrebbe convinto le giovani a scappare da casa.

Fregate dai cellulari - Una lo aveva lasciato a casa mentre l'altra lo teneva spento dalla notte della scomparsa. Gli agenti hanno però tenuto sotto controllo il telefonino di una delle ragazzine e nella giornata di ieri è stato spento e riacceso varie volte. Gli investigatori hanno individuato così la zona in cui si trovavano le due fuggitive.

Le adolescenti frequentano la prima superiore in un istituto di Sacile (Pn). Una delle due non è la prima volta che sparisce.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog