Cerca

Violentava la figlia di 4 anni adottata, padre condannato a 6 anni

L'uomo, della provincia di Varese, aveva comprato la bambina in Brasile

Violentava la figlia di 4 anni adottata, padre condannato a 6 anni
E' volato in Brasile, terra non solo del sole e delle spiagge, ma anche del turismo sessuale. Ha adottato, pardon, comprato una bambina di quattro anni. L'ha riportata in Italia approfittando di lei e violentandola per un anno, bloccato solo dalle indagini dei Carabinieri, allertati dalla zia adottiva che nutriva dei sospetti sul rapporto tra l'uomo e la bambina.
Oggi questo pedofilo milanese è stato condannato dal Tribunale di Busto Arsizio a sei anni di reclusione.

La vicenda -
La bambina sudamericana era arrivata in Italia nel 2007, ceduta dietro pagamento dalla madre brasiliana a una coppia di coniugi del Varesotto. Le indagini erano scattate nel 2008, proprio grazie alle indicazioni della zia, la quale si era accorta che la bambina di 4 anni manifestava atteggiamenti erotizzanti difficili da spiegare.
I Carabinieri, scoperto il macabro rapporto, avevano arrestato l'uomo nel febbraio del 2008, il quale avrebbe fatto parziali ammissioni di colpa durante il processo con rito abbreviato svoltosi stamani in Tribunale a Busto Arsizio.
Forte dello sconto di un terzo per il rito alternativo e grazie all'indulto che ha cancellato in pratica la condanna di 2 anni e 4 mesi per alterazione di stato della bambina (registrata all'anagrafe brasiliana), la sentenza è stata estremamente clemente: l'uomo è stato condannato a sei anni di reclusione. Esattamente l'età della bambina brasiliana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • miobombo

    13 Ottobre 2010 - 13:01

    Come avevo già postato ieri, ci sono tantissimi acquari pieni di squali che vanno nutriti . Buttatelo li' !! E per qualcuno che ha postato prima di me e di cui non sto ad elencare il nome perchè non serve, smettetela di fare politica anche quando si tratta di fatti come questo, che con la politica non c'entra proprio nulla . Qui si tratta solo di un essere immondo e come tale andrebbe eliminato . PUNTO e BASTA !

    Report

    Rispondi

  • COCCINELLA

    13 Ottobre 2010 - 11:11

    CHE VERGOGNA....L'ERGASTOLO DOVEVANO DARGLI. MA I GIUDICI NON SI SENTO IN COLPA......POSSIBILE CHE NON LAVORINO ALMENO CON UN PO' DI UMANITA'!!!COME SI FA A DARE SOLO 6 ANNI AD UN MOSTRO COSI'.E SE AVESSE VIOLENTATO LA FIGLI ADI UN MAGISTRATO CHE CONDANNA AVREBBERO DATO??????

    Report

    Rispondi

  • nonae

    13 Ottobre 2010 - 11:11

    Un tale essere spregevole meriterebbe la LAPIDAZIONE - il LINCIAGGIO, E NON basterebbe ancora.....

    Report

    Rispondi

  • destrorso

    13 Ottobre 2010 - 10:10

    Quell'uomo deve essere per forza un extracomunitario. I nostri connazionali, specialmente se sono del nord, queste cose abominevoli non le fanno.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog