Cerca

Avvocato delle vittime di Dutroux condannato per pedofilia

Choc in Belgio: il legale di Julie Lejeune e Melissa Russo aveva più di 7000 file pedopornografici sul suo pc

Avvocato delle vittime di Dutroux condannato per pedofilia
Sembra una vicenda infinita. L'avvocato di alcune vittime di Marc Dutroux (nella foto), famoso come "il mostro di Marcinelle" (Belgio), è stato condannato a 10 mesi per detenzione di materiale pedopornografico. Victor Hissel, legale delle piccole Julie Lejeune e Melissa Russo (le bambine di 8 anni sequestrate, violentate e lasciate morire di fame nel 1996), ha consultato su Internet - tra il 2005 e il 2008 - circa 7455 foto pedopornografiche. Le immagini sono state poi scaricate in automatico sul computer nella cronologia della navigazione. Hissel è stato rintracciato durante l'indagine "Koala", un'operazione internazionale contro gli abusi sui minori partita dall'Australia.

La vicenda del "mostro di Marcinelle" aveva sconvolto tutto il mondo nel 1996. Dutroux aveva sequestrato, violentato e torturato 6 ragazze tra gli 8 e i 19 anni. Il processo si svolse nel 2004: la sentenza, che condannava l'uomo al carcere a vita, arrivò il 22 giugno dellos tesso anno. Le due ragazzine di cui Hissel era legale furono ritrovate uccise e mutilate accanto al corpo di Bernard Weinstein, uno dei complici del mostro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog