Cerca

Inchiesta sul caso Amadori: giovedì Diani sarà sentito dal Gip

I pm intanto cercano di verificare se l'agente abbia ricevuto dei soldi.

Inchiesta sul caso Amadori: giovedì Diani sarà sentito dal Gip
Un giornalista di "Panorama", Giacomo Amadori, e un agente della Guardia di Finanza in servizio a Pavia sono indagati dalla Procura di Milano. Secondo il gip del capoluogo lombardo, il finanziere Fabio Diani si sarebbe introdotto illecitamente negli archivi informatici delle Fiamme Gialle per raccogliere dati strettamente riservati su alcuni vip da girare poi ad Amadori. Per l'agente l'accusa è di accesso abusivo a sistemi informatici (sono stati disposti, per lui, i domiciliari), al cronista - che ha ricevuto un avviso di garanzia - viene contestato invece il concorso per lo stesso reato. Le intromissioni illecite si sarebbero verificate tra il gennaio 2008 e l'ottobre 2009.

Giovedì interrogatorio del Gip - Il finanziere, finito agli arresti domiciliari, sarà interrogato giovedì dal gip di Milano Roberta Nunnari, che ha emesso la misura cautelare a suo carico. Intanto, il pm Elio Ramondini e il procuratore aggiunto Alberto Nobili, stanno cercando di scoprire se il militare ha ricevuto del denaro per fornire notizie prese dalle banche dati riservate della Gdf su personaggi noti al giornalista. Per il momento, tuttavia, dall’esame dei conti correnti bancari non risultano tracce di pagamenti in denaro.

Tra le vittime del finanziere ci sarebbero componenti della famiglia Agnelli, Nichi Vendola, Antonio Di Pietro, Luigi De Magistris, il giudice Mesiano, Beppe Grillo, Marco Travaglio e la escort Patrizia D'Addario. Secondo alcune fonti, le informazioni prelevate abusivamente riguarderebbero anche l'ex consulente di De Magistris, Gioacchino Genchi.

Gli scoop incriminati - Sarebbero tre gli "scoop" di "Panorama", a firma Giacomo Amadori, per i quali questi avrebbe utilizzato i dati prelevati illegalmente dal finanziere. Il primo, datato 24 aprile 2008, si intitola "Beppe Grillo: tutto il giro d'affati dell'antipolitica". Secondo Amadori, il comico avrebbe "praticamente raddoppiato il suo reddito da quando indossa i panni scuri del Savonarola 'crossmediale', a cavallo tra la piazza virtuale di Internet e quelle reali dei V-day". Nel pezzo vengono forniti dettagli sulle recenti dichiarazioni dei redditi di Grillo.
Nel febbraio 2009 è stato poi pubblicato il pezzo "Caso Genchi: quanti schedati", che precedette di poche settimane il sequestro dell'"archivio segreto" del consulente informatico da parte dei carabinieri del Ros.
L'ultimo articolo nato grazie alla violazione degli archivi delle Fiamme Gialle sarebbe quello dell'ottobre dell'anno scorso dal titolo "Fisco e patrimoni, ecco quanto dichiarano gli Agnelli". Tutti e tre i pezzi contengono dati riservati che Amadori avrebbe ricevuto grazie al ruolo fondamentale dell'agente della Finanza.
Amadori,
tra l'altro, è il giornalista finito sui giornali negli scorsi giorni per le minacce che aveva ricevuto dal portavoce di Emma Marcegalia, Rinaldo Arpisella, durante una sua inchiesta riguardo l’azienda di proprietà della famiglia della presidente di Confindustria.

Il direttore Mulè - Secondo il direttore del settimanale Giorgio Mulè, "
Amadori ha fatto straordinariamente il suo lavoro. Non si trattava di informazioni segrete ma di dati relativi ai redditi di personaggi pubblici. Amadori li ha usati per fare delle verifiche e poi ha pubblicato tutto, con la massima trasparenza".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bisnonna!

    19 Ottobre 2010 - 19:07

    Grazie per avermi definita persona civile e di buon senso, ma io aggiungo anche " prudente " Se le cose stessero come vengono descritte ( non ho ancora letto la versione di Mulè ), le notizie riservate ( se effettivamente lo sono ) hanno un prezzo. La cosa che mi lascia perplessa è che si usi, per lo stesso misfatto, due pesi e due misure. La magistratura, per essere credibile, non deve dare la sensazione di essere severa verso qualcuno e lassista ( per usare un eufemismo ) verso altri. Esempio: ho letto , poco fa, che la deposizione di Crippa ( Mediaset )rilasciata come persona informata è comparsa sulle agenzie il giorno dopo. Qual è la curiosità ?Che presenti, secondo l'articolo, c'erano il pm,Crippa e due carabinieri.Tragga lei le conclusioni. Cordialità

    Report

    Rispondi

  • robe

    19 Ottobre 2010 - 13:01

    Lei e' una persona civile e di buon senso e in effetti forse l'ho accomunata ad altri senza leggere attentamente il suo post. D'altra parte queste immediate accuse alla magistratura quando fa il suo mestiere mi danno fastidio, soprattutto quando ancora non sappiamo i dettagli. Comunque da una parte, quello che lei riporta, abbiamo pettegolezzi o supposizioni, dall'altra un militare arrestato e questo, le assicuro, non e' una cosa che si puo' fare a cuor leggero. Inoltre, crede che il finanziere lo facesse gratis e che Panorama non abbia pagato per questa schifezza? Peggio per loro che sono stati beccati.

    Report

    Rispondi

  • delpiero71

    19 Ottobre 2010 - 09:09

    Se chi commette un reato (dalla frode fiscale fino all'intromissione illecita in archivi informatici) è un personaggio di destra non c'è scandalo...o meglio, viene giustificato dicendo che oltre al bue anche il cervo è cornuto e quindi le corna sono automaticamente annullate!!! Io non capisco questo tipo di ragionamento, anche perché mi dovete spiegare in quale archivio segreto si sia mai intrufolato Travaglio, tanto per citarne uno molto in voga nei vostri commenti! Visionare atti della Procura e poi citarli all'interno di articoli non è un reato. Le fughe di notizie da parte di magistrati è un reato e va punito l'autore della fuga, cosa non così semplice come qualche mentecatto qui dentro vuol far sembrare!!! I PM che indagano Berlusconi sono di sinistra e sono cattivi, mentre gli altri sono bravi!! A proposito: il PM che ha convocato Berlusconi e suo figlio sui diritti televisivi è lo stesso che indaga sulla casa di Montecarlo, quindi mi chiedo: Laviani è comunista a fase alterne?

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    19 Ottobre 2010 - 00:12

    Lo si puo' osservare da Montecarlo o da Antigua indifferentemente. Se invece non andate alla finestra, leggete 'Panorama'. Il suo direttore Mulé dice che chi paga pubblici ufficiali é magnifico. Fa una piccola confusione tra onestà e dix (dieci) onestà. Spiata la Daddario per vedere se é ancora disponibile con 2.000 euro dati da Tarantini: tre mesi di sussidio di un cassintegrato, contributi INPS compresi (ma manca la ex IGE, imposta generale sull'entrata, sostituita dall'IVA , imposta sul valore aggiunto).

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog