Cerca

Bandiere comuniste a scuola: ispettori Miur a Livorno

La Gelmini ordina controllo in istituto per l'infanzia: due stendardi Pdci dimenticati dopo anniversario della nascita del partito

Bandiere comuniste a scuola: ispettori Miur a Livorno
Alla ricerca dei simboli politici nelle scuole. Dopo il Sole delle Alpi di Adro è il turno delle bandiere comuniste in una materna di Livorno. Nella scuola dell'infanzia "San Marco" ci sarebbero uno stendardo inneggiante il Partito dei Comunisti italiani. Dal Ministero dell'Istruzione sono partiti immediatamente gli ispettori per verificare la situazione, e si è ribadito come sia fondamentale "un'educazione imparziale ed autonoma rispetto a qualsiasi orientamento politico". Al momento, però, gli inviati della Gelimi non hanno ancora espresso un parere. Si sono limitati a controllare "il funzionamento della scuola".
Le bandiere sarebbero due e sarebbero state dimenticate lo scorso gennaio dopo una celebrazione della fondazione del Pdci, nato proprio a Livorno nel 1921.
Ma la polemica, dopo il grande polverone mediatico di Adro, era già esplosa. E certamente le parole del Sindaco di Livorno, Alessandro Cosimi (Partito democratico) non hanno stemperato la tensione: "Mi piacerebbe capire cosa vengono a fare gli ispettori del Ministero. E' un modo per rifarsi la verginità dopo i fatti della scuola di Adro", ha detto il Primo cittadino toscano. Cosimi ha poi spiegato che "quelle bandiere vengono tolte e rimesse il 21 gennaio per celebrare la fondazione del Partito comunista d'Italia, e il luogo in cui vengono affisse è un muro che rappresenta la memoria di un evento della storia. Nessun elemento agiografico", garantisce il Sindaco. La polemica resta, ed è ancora fortissima. In attesa del parere degli ispettori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giornali

    20 Ottobre 2010 - 22:10

    di perdersi in polemiche sulla maggiore o minore colpevolezza di uno o dell'alto partito. I simboli di partito NON devono essere presenti negli uffici pubblici, non va bene negli asili della Lega né nelle scuole del PD. Punto.

    Report

    Rispondi

  • dubhe2003

    20 Ottobre 2010 - 22:10

    Certo che è compresa la Lega,cui sono fermamente contrario quando vediamo che coinvolgono i bambini con i vessilli. Posso concordare con la Lega per altre motivazioni invece. Forse lei non legge attentamente i miei commenti;sappia allora che ne ho per tutti,in primis proprio per la coalizione a me più vicina,perchè è troppo facile criticare solo gli avversari,non è serio ed è oltremodo fazioso,tipico delle persone scarsamente autocritiche dalle quali necessita diffidare assolutamente.Cordialmente.

    Report

    Rispondi

  • bruno osti

    20 Ottobre 2010 - 09:09

    stai parlando della Lega, vero? delle camiciette verdi

    Report

    Rispondi

  • paolino46

    19 Ottobre 2010 - 23:11

    Hai letto bene, mà non hai capito una mazza !!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog