Cerca

Caso Abu Omar, Pollari si difende

L'ex direttore del Sismi chiede di interpellare il Cdm per confermare il segreto di Stato ma il giudice De Petris si oppone

Caso Abu Omar, Pollari si difende
"Confermo la mia assoluta estraneità ai fatti contestati”. Sono le parole dell’ex direttore del Sismi Nicolò Pollari, imputato nel processo d’appello per il sequestro di Abu Omar. “Il segreto di Stato non copre l’esistenza di nessun reato, ma inibisce le prove della mia innocenza” ha dichiarato e ha chiesto ai giudici di interpellare la presidenza del Consiglio dei ministri sulla conferma o meno del segreto di Stato. Secondo l’ex direttore, questo proverebbe la sua innocenza. La richiesta è stata ribadita da uno dei legali dell’imputato, Nicola Madia, ed era già stata avanzata da un altro funzionario del Sismi, Pio Pompa.

Il sostituto procuratore generale di Milano De Petris si e' opposto alla richiesta. I giudici hanno precisato che decideranno sull'istanza di interpello alla fine della discussione di accusa e difese, quando entreranno in camera di consiglio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    22 Ottobre 2010 - 14:02

    Avvocato: sergreto di Stato Fatti a discarica: segreto di Stato Prove a carico: segreto di Stato Condanna?: segreto di Sato Carcere?: segreto di Stato Abu Omar: ridotto segretamente dalla Stato. Strano dell'Italia si sa tutto.

    Report

    Rispondi

blog