Cerca

Reagisce ai rapinatori

Ucciso commerciante

Reagisce ai rapinatori
Sono entrati nel suo negozio verso l’ora di chiusura, alle sette e un quarto di sera, quando ancora c’erano alcuni clienti e il personale. Hanno rubato dalla cassa duecento euro e sono scappati, lui li ha inseguiti con un bastone ed è stato ucciso, con un proiettile alla gola. Raffaele Manna, questo è il nome del piccolo imprenditore di Casalnuovo ucciso ieri sera da un commando di quattro persone giunte a bordo di due scooter, coi volti coperti dal casco integrale. Il titolare della “Agri Manna”, la farmacia agraria a conduzione familiare, era intento a sistemare alcune merci giunte in mattinata dai fornitori: all’improvviso si è trovato di fronte quattro uomini armati di pistole che gli hanno intimano di consegnare l’incasso. Ottenuto il bottino, sono scappati e lui li ha inseguiti. Non appena li ha raggiunti, loro hanno iniziato a sparare colpendolo in piena gola. Quattro bossoli di una calibro 7.65 sono stati trovati dai carabinieri davanti al negozio.
Durante la fuga, uno dei malviventi ha perso il controllo della moto ed è caduto. Ma dopo aver rubato un altro scooter ha continuato a scappare. Il mezzo abbandonato è risultato invece non rubato ai terminali dei carabinieri: i rapinatori avrebbero quindi usato moto di loro proprietà e questo potrebbe facilitare la loro cattura.

Peppe Rinaldi su Libero di martedì

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mirella62

    05 Dicembre 2008 - 12:12

    certo uccidere un commerciante o un lavoratore e uan routine se pero' qualcuno uccide il rapionatore allora e' pure colpevole atutti i commercianti e lavoratori che si alzano di mattina con tanti problemi fate bene difendetevi ..........

    Report

    Rispondi

  • amicizi1live.it

    02 Dicembre 2008 - 09:09

    non basta la crisi,le tasse,alla fine della giornata anziche guardarsi la tv in pantofole,t arriva una pallottola. stavolta e andata bene ai giudici,non devono lavorare,non c e nessuno da indagare. perche se avesse sparato il negoziante a quest ora sarebbe nei guai. sincere condoglianze alla famiglia

    Report

    Rispondi

blog