Cerca

Il "bunga bunga" conquista la Rete: il tormentone da Noemi a Bugs Bunny/ GUARDA VIDEO

Sui social network non si parla d'altro, le spiegazioni non fanno chiarezza: innocente tradizione africana o gioco erotico?

Il "bunga bunga" conquista la Rete: il tormentone da Noemi a Bugs Bunny/ GUARDA VIDEO
In principio fu una barzelletta. Noemi Letizia raccontava ai giornalisti la sua battuta preferita tra quelle che aveva sentito da Silvio Berlusconi. E lei, candidamente, aveva dato il via al tormentone del "bunga bunga". La barzelletta era la seguente. Due ministri del governo Prodi vanno in Africa, su un'isola deserta, e vengono catturati da una tribù di indigeni. Il capo tribù interpella il primo ostaggio e gli propone: "Vuoi morire o bunga-bunga?". Il ministro sceglie il bunga bunga, e viene violentato. Il secondo prigioniero, davanti alla scelta, non indugia e chiede di morire. Il capo tribù risponde: "Va bene, prima bunga bunga, poi morire".

 

Da allora le teorie sul "bunga bunga" si sono moltiplicate. Innocente tradizione africana oppure modo goliardico di chiamare un rapporto particolarmente intimo? Stando ai racconti che avrebbe fatto Ruby, si tratterebbe di un'usanza molto amata da Gheddafi (la metterebbe in pratica spesso nel suo "harem"), che poi avrebbe trasmesso il tutto all'amico Berlusconi. Se sia una danza, uno show, o una vera e propria pratica sessuale non è dato sapere: Ruby è stata alquanto avara di dettagli circa il "bunga bunga" di casa Berlusconi.

Sul social network Facebook ci sono centinaia di pagine che raccolgono i "fans" del bunga bunga, presente anche nella variante "unga bunga" (che, per la cronaca, è il nome di due gruppi musicali, uno danese e uno indonesiano: e se sui giornali di oggi si parlasse solo di musica?). Già in trecento sono fan della pagina "Bunga Bunga" in cui spicca una foto di Silvio Berlusconi che fa il saluto militare.
E tra video di Bugs Bunny alle prese con un capo tribù (figura che, evidentemente, ritorna spesso) e spiegazioni più o meno volgari emerse da siti esperti in slang internazionali, ci sono anche video - su YouTube - di simpatici "Bunga Bunga party". Trattasi solo di una festa tra studenti un po' stanchi di libri e appunti da memorizzare.
Su Twitter ci sono migliaia di "cinguettii" con questa onomatopea: vuol dire che, ovviamente, è un tema che colpisce molto tanto da dominare le discussioni degli internauti.

C'è anche chi propone di sostituire il "Waka waka" di Shakira con il "Bunga bunga" di Silvio: qualche cantautore, in mancanza di idee, potrebbe partorire il prossimo tormentone invernale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fabiusss

    09 Febbraio 2011 - 08:08

    Solo una domanda..onesta ....perche il nostro presidente ha tra i migliori amici di corte LELE MORA!?!? nn facciamo gli ipocriti ..ORA BASTA!

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    02 Gennaio 2011 - 20:08

    Questo articolo...

    Report

    Rispondi

  • annadefeudis

    04 Novembre 2010 - 10:10

    scusate pensavo che avessimo ancora il "libero arbitrio" ,forse abbiamo esaurito le scorte...come è successo con la buon educazione!!!! Tutti contro Berlusconi però mi chiedo se è seduto su quella caz.. di sedia qualcuno lo avrà votato..o ha fatto tutto da solo!! Se la notizia più importante del momento è sapere se la ragazza è stata a letto con il premier...siamo proprio ridotti all'osso. Personalmene non mi può fregare di meno delle loro performance...mi sembra il classico vecchietto che ha bisogno di sentirsi giovane...la differenza è che qui ci sono i soldi e tanti!!! PENOSO...ma il mondo (degli umani) va così...da sempre...dove è la novità? ...una sola richiesta al premier...sulla sua carrozza faccia salire chi vuole,fatti suoi...cerchi però di trovare il tempo ( per fare,non solo parlare) per gli imbecilli che lo hanno votato e che forse ancora sperano che tra una scopata e l'altra si ricordi che è ancora difficile superare la famosa "terza settimana" anche se non se ne parla

    Report

    Rispondi

  • ginepro

    02 Novembre 2010 - 17:05

    Il Cavaliere separa nettamente la sua vita privata dal ruolo isti tuzionale che ricopre. E confessa pubblicamente c he "ama le donne"e che è orgogliosod del suo stile di vita, dando per scont stos ei vita< el suo stle

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog