Cerca

An prenota un posto per Fini

Tra 4 anni vicepresidente PdL

An prenota un posto per Fini
E al vertice del Popolo della Libertà una poltrona rimane vuota. Aspettando Gianfranco Fini. La preoccupazione dei dirigenti di Alleanza nazionale è che, impegnato per i prossimi quattro anni in un incarico istituzionale, il loro leader rimanga fuori dagli incarichi che contano del nuovo partito. E allora ecco la soluzione immaginata a via della Scrofa: dato per scontato che il presidente del PdL sarà Silvio Berlusconi, An propone ai partner di inserire nello Statuto del nuovo partito un numero due. Non un vero e proprio vice presidente. Ma quasi. L’idea è quella di creare la figura del “Presidente dei gruppi parlamentari congiunti”. Casella che, all’indomani del congresso costituente, non sarà riempita. E che rimarrà vuota in attesa che il legittimo pretendente, Fini, concluda il mandato da presidente della Camera...

Salvatore Dama su Libero di giovedì

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fonty

    fonty

    04 Dicembre 2008 - 16:04

    Speriamo di no.A me non sembra proprio che Fini abbia la statura non fisica,ma politica e morale adeguata per fare il capo del governo.

    Report

    Rispondi

  • fonty

    fonty

    04 Dicembre 2008 - 16:04

    Speriamo di no.A me non sembra proprio che Fini abbia la statura non fisica,ma politica e morale adeguata per fare il capo del governo.

    Report

    Rispondi

  • micael44

    04 Dicembre 2008 - 11:11

    Se le cose continuano così, soprattutto se la sinistra continua così, potremmo vedere Fini a capo del prossimo governo ed il Cavaliere al Quirinale! E' un sogno? Una pazzia? Boh!

    Report

    Rispondi

blog