Cerca

Padova: disabile sequestrata e stuprata per ore

La 35enne, minacciata con un coltello, è stata violentata in un casolare. Fermato rumeno 25enne, si cerca il complice

Padova: disabile sequestrata e stuprata per ore
Una 35enne, affetta da grave disabilità motoria, è stata sequestrata e violentata a Padova da due uomini. La donna è stata minacciata con un coltello all'uscita di un bar, quindi è stata costretta a salire a bordo di un'auto e portata con la forza in un casolare dove sono avvenute le violenze da parte dei due. Uno di questi, un rumeno di 25 anni, è stato già fermato dagli agenti della squadra mobile di Padova. Il suo complice è stato già identificato e ora è ricercato in tutta la zona.
La 35enne, affetta da una grave disabilità motoria e anche da un lieve disagio psichico, è stata stuprata da entrambi per tutta la notte. I due aguzzini le hanno lasciato lividi e morsi sul tutto il corpo. Solo l'indomani i due hanno rilasciato la donna, intimandole di tacere quanto accaduto. Fortunatamente, invece, lei si è confidata con alcune amiche che l'hanno convinta a denunciare le violenze. Da qui sono partite le indagini, che hanno permesso di identificare i responsabili.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Al-dente

    03 Novembre 2010 - 21:09

    Visto com'è finita la storia della romena. che ha aggredito il ragazzo ad Anagnina ed è morta incidentalmente per la sua stessa azione d'aggressione., che riceverà presto la santificazione e la dedica del piazzale Anagnina e di scuole a tramadarci il suo comportamento, c'è solo da aspettarsi che i due romeni come minimo abbiano la medaglia al merito. In quanto alla violentata mi aspetto che l'accusino di averli molestati e di avere dato scandalo sulla pubblica via. Questa è l'attuale giustizia in Italia che si è trasformata nel Paese delle Meraviglie di Alice, dove tutto avviene al contrario. D'altronde da Carlo Giuliani l'aggressore di forze dell'ordine che è morto per tale fatto e che ha ricevuto addirittura l'intestazione di un salone nel Parlamento italiano, per non parlare di terroristi eletti a parlamentari, ormai di cosa ci stupiamo se il mondo va alla rovescia?

    Report

    Rispondi

  • Marcoenrico

    02 Novembre 2010 - 13:01

    Ho visto ora il telegiornale e, commentando questa notizia, hanno fatto vedere le foto-segnaletiche di 2 zingari e non di 2 romeni.

    Report

    Rispondi

  • mab

    02 Novembre 2010 - 11:11

    questi schifosi figli di schifosi. Anche la destra delude su questo fronte, perche' è troppo condizionata da clero e inutile ue, praticamente da coloro che hanno grandi responsabilità nell'aver ridotto il paese ad una colonia/zona franca di delinquenti provenienti da tutto il globo. Chissà, forse non bastavano quelli già nostri.........

    Report

    Rispondi

blog