Cerca

Rifiuti, manifestanti tentano nuovo blocco dei camion

A Napoli ci sono ancora oltre 2000 tonnellate di "monnezza". Due camionisti picchiati prima di entrare a Cava Giuliani

Rifiuti, manifestanti tentano nuovo blocco dei camion
Ancora momenti di tensione a Taverna del re. Questa mattina, alcuni manifestanti hanno tentato di bloccare i camion che poco prima avevano sversato nel sito. Lucia De Cicco, la donna che due anni prima si era data fuoco, in una protesta simile, sulla questione rifiuti, ha messo la sua auto  di traverso lungo la strda. La vettura è stata rimossa da alcuni uomini delle forze dell'ordine. Da questa mattina all'alba, sono arrivati nella discarica una ventina di automezzi, scortati dalla polizia dopo gli scontri di ieri.

Picchiati due autisti - E' successo a Cubito, nei pressi del mercato ortofrutticolo generale dove i camion si fermano prima di entrare a Cava Giuliani per la cosiddetta 'pesa'. Di seguito, poi, i mezzi sarebbero dovuti andare a Taverna del Re.

Oltre 2000 tonnellate di rifiuti in strada in strada - Precisamente duemilatrecento tonnellate di "monnezza" sono presenti nella vie del capoluogo campano. Il dato è fornito dall'assessore comunale all'Igiene urbana Giacomelli. Il quale poi aggiunge: "Continuando così però, sono fiducioso che nella giornata di oggi riusciremo a sversare la nostra capacità massima che si aggira fra le 1600 e 1650 tonnellate al giorno - continua Giacomelli - per quanto riguarda la giornata di ieri, hanno scaricato circa 80 mezzi a Chiaiano, mentre nel pomeriggio a Taverna del Re le operazioni sono state interrotte a causa delle manifestazioni".

Scuole chiuse a Giuliano - Il comune nelle prossime ore potrebbe disporre la chiusura delle scuole per la giornata di domani. Infatti, le condizioni igenico-sanitarie sono delicatissime, viste le oltre 1000 tonnellate di rifiuti che sono per le strade.


















Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • tarech

    02 Novembre 2010 - 20:08

    Chi ha ha gestito la discarica l'ha fatto male e fuori regola: è stato denunciato? gli chiederanno i danni? Chi doveva controllare e seguire la discarica e evidentemente non l'ha fatto: è stato denunciato? pagherà? Chi in presenza di un reato non da inizio all'azione penale è colpevole o no? sarà denunciato o no? Chi impedisce un servizio pubblico di primaria importanza con grave danno per le conseguenze sanitarie che ne possono derivare è stato denunciato o no? Morale: se non vogliono ne discariche funzionanti ne inceneritori perchè non li si lascia affogare nella loro monezza? Forse solo così si daranno da fare e potranno uscire da una evidente incapacità di amministrarsi, se no peggio per loro. Incominciamo ad essere stufi di questa rabbia e piagnistei campani.

    Report

    Rispondi

  • gasparotto

    02 Novembre 2010 - 17:05

    Il fatto che alcuni deridano Berlsuconi e Bertolaso sulla incapacità di smaltire l'immondizia,mentre nessuno cita nè Bassolino nè la grifagna Jervolino, ex governatore campano ed attuale sindaco da un decennio di Napoli,mi appare quanto meno da vigliacchi e da trasformisti con una faccia di bronzo fuso. Se fossi io Berlsuconi direi "Arrangiatevi" i rifiuti sono di vostra produzione e voi li dovete smaltire,io che czzo c'entro? Che strani questi napoletani,fanno montagne di monnezza e pretendono che altri si assumano la responsabilità di smaltirli in Germania,come succedeva al tempo di Basso-Lino. E che dire della Jervolino che non è mai comparsa? E della magistratura che non è mai intervenuta a castigare i responsabili dello scempio come se lasciare tonnellatre di immondizia in città sia cosa abituale? Solo chi si diede da fare per pulire fu inquisito,Bertolaso. Roba da matti! Ma lasciatela dove sta e che ci affogassero dentro.

    Report

    Rispondi

  • 44carlomaria

    02 Novembre 2010 - 16:04

    Quello che succede in Campania con i rifiuti, problema ultracinquantenale, mi induce a riflessioni. Da sempre si dice che la gente in Campania abbia poco da mangiare: sarà ver0? Da sempre in Campania gli stabilimenti industriali sono destinati al fallimento ( Montefibre Acerra, Benetton,Alfa Romeo, Snia, Cirio e così via): sarà vero? Da sempre sento dire che il problema dei rifiuti nasce da treni giornalieri che scaricano i rifiuti più pericolosi del nord in Campania: sarà vero? Da sempre vedo i giudici impegnati a cercare di inguaiare Berlusconi, anche per puttanate alla Woodcock: chissa perchè?Da 30 anni non vedo nessun politico Campano di spicco indagato e condannato per i rifiuti: Barsani mi spiega perchè? Da sempre in Lombardia le città sono pulite e i cittadini si impegnano per aiutare gli operatori ecologici, noi in verità continuiamo a chiamarli spazzini e nessuno si offende ma, tutti lavorano sodo.Bassolino, Jervolino che 'azzo fate? Asvedommia

    Report

    Rispondi

  • giuseppe57

    02 Novembre 2010 - 16:04

    stavolta o' miracolo non è riuscito. Il Re è nudo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog