Cerca

Caos rifiuti 2008, indagata la Iervolino

Il sindaco di Napoli è accusato di epidemia colposa e omissione di atti d'ufficio insieme a Bassolino e ad altri primi cittadini

Caos rifiuti 2008, indagata la Iervolino
Indagati in Campania il sindaco di Napoli Rosa Russo Iervolino e una cinquantina di altri primi cittadini. L'accusa è di epidemia colposa e omissione di atti ufficio nell’ambito di un'indagine della Procura napoletana sull'emergenza rifiuti in Campania del 2008.
Viene contestata, in particolare, la mancanza di adeguate misure di prevenzione data la presenza di cumuli di spazzatura sui marciapiedi, potenziale causa di infezioni.

Il pm titolare dell'inchiesta, Francesco Curcio, si è avvalso anche della consulenza di un docente universitario che ha accertato l’aumento di malattie infettive nel periodo considerato, cioè i primi mesi del 2008.

Tra i destinatari degli avvisi di conclusione indagini notificati questa mattina, ci sono anche l’ex governatore della Campania, Antonio Bassolino e l’ex prefetto di Napoli, Alessandro Pansa, per un periodo commissario straordinario dell’emergenza rifiuti, Le verifiche hanno riguardato non solo statistiche di vendite di medicinali, ma anche una serie di analisi eseguite su campioni di acqua, aria e terra e sulla qualità di alcuni cibi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • FERRPAO3054

    09 Novembre 2010 - 20:08

    FINALMENTE SI INIZIA A METTERE IN EVIDENZA LE RESPONSABILITA' DI QUESTE PERSONE CHE PER ANNI HANNO FAGOGITATO DENARO PUBBLICO PER SCOPI DIVERSI DAL SISTEMARE I RIFIUTI SONO UNA VERGOGNA NAZIONALE - ED I NAPOLETANI FAREBBERO BENE AD APRIRE GLI OCCHI E VOTARE CON CONVINZIONE AL CAMBIAMENTO POI CHE LA SMETTANO DI PIAGNUCOLARE SEMPRE DANDO LA COLPA AL GOVERNO -

    Report

    Rispondi

  • roda41

    09 Novembre 2010 - 18:06

    per tutti quelli che rifiutiamo .........

    Report

    Rispondi

  • igna08

    09 Novembre 2010 - 11:11

    Finalmente dopo anni e anni, la Magistratura si è decisa a indagare sull'operato del kompagno Bassolino e la kompagna Jervolino , ma come volevasi dimostrare, nella stampa di sinistra, alcuni danno un accenno alla notizia . E' andata bene, contentiamoci. Poi dicono che l'informazione è nelle mani di Berlusconi ...

    Report

    Rispondi

  • fdrebin

    09 Novembre 2010 - 10:10

    CDO

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog