Cerca

Avetrana, Ivano: "Dissi a Sabrina di rivestirsi"

Si rafforza il movente della gelosia: il ragazzo respinse l'amica sei giorni prima dell'omicidio di Sarah

Avetrana, Ivano: "Dissi a Sabrina di rivestirsi"
Giovedì il tribunale del riesame di Taranto deciderà sulla scarcerazione di Sabrina Misseri, la 22enne di Avetrana accusata del sequestro e dell'omicidio della cugina Sarah Scazzi. L'udienza di ieri è stata rinviata per consentire alla difesa di prendere atto dei documenti presentati dalla pubblica accusa. Tra le carte anche la testimonianza di Ivano, il ragazzo che avrebbe fatto scatenare la gelosia di Sabrina nei confronti della vittima. Il 20 ottobre Ivano ha raccontato agli investigatori che la 22enne il 20 agosto tentò di allacciare una relazione con lui. I due si appartarono in auto alla periferia di Avetrana, lei si spogliò ma lui la respinse.

Dopo quell'episodio i rapporti tra Sabrina e Sarah sarebbero precipitati. Liti continue, anche in pubblico. La signora Anna P., in tempi non sospetti, avrebbe raccolto uno sfogo disperato di Sabrina. Fra le testimonianze prodotte dall’accusa, peraltro, ci sono pure quelle di due amiche che avevano raccontato di come Sarah prendesse in giro la cugina: "Sarah diceva in paese che Ivano aveva scaricato Sabrina".

Vertice tra inquirenti e investigatori - Intanto, al Tribunale di Taranto è in corso un vertice operativo tra il comandante provinciale dell'Arma dei Carabinieri di Taranto Giovanni Di Blasio, il comandante del reparto operativo, colonnello Antonio Russo, gli ufficiali della Polizia giudiziaria in servizio in Procura, luogotenenti Giovanni Baldaro e Antonio Calò, insieme al sostituto procuratore titolare delle indagini Mariano Buccoliero. Nelle prossime ore gli investigatori potrebbero chiamare qualcuno in qualità di persona informata sui fatti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cavallucciosecco

    21 Novembre 2010 - 20:08

    secondo me, sta tipa la sa lunga assai! è la tipica che non ha fiducia in se stessa e si rende conto che non è chissà che, secondo me invidiava sua cugina e anche soffre di qualche forma di depressione, uno ti può odiare davvero tanto, ma uccidere implica ben altra cosa.... anche se "dicono" sia stato un incidente! L'uccidere non è normale soprattutto per motivi stronzi.... Ma che gli prende a sta gente, uno ammazza di qua uno di la, cosè una moda? Quello che è brutto e che alcuni fanno l'abitudine a queste notizie invece la morte di qualcuno è tragico.... basterebbe parlarsi di più e soprattutto volersi più bene, non essere egoisti e menefreghisti fino all'osso, siamo tutti nello stesso pianeta e della stessa specie.... il padre di lei non mi sembra una cima,e comunque sta tipa se veramente è stata lei, altro che galera... S'è rovinata la vita per niente...

    Report

    Rispondi

  • James Baker

    10 Novembre 2010 - 16:04

    Ho espresso infatti il mio pensiero in merito a ""Lady Misseri jr"", cioé Sabrina Misseri. Volevo soltanto dire che "" se, (ripeto se), lady Misseri jr per uno come questo Ivano é stata capace di fare quello che ha fatto con la cugina, se, (ripeto se) dovesse conoscere me ....."" sorge spontanea la domanda: "" per me, (ripeto per me) cosa sarebbe capace di fare ????? "". Vi suggerisco io la risposta: ..... altro che piangere tutte le notti in ginocchio ..... !

    Report

    Rispondi

  • roda41

    10 Novembre 2010 - 15:03

    a mettere le sue versioni ?e tra poco,poiché la morta era una p***anella,sabrina ha fatto bene a eliminarla,per l'ONORE del casato??????????? Ma il caro Ivano se tanto RETICENTE perché si era appartato poi con la lolita?la poteva rifiutare prima,questo altro bell' ESEMPLARE??????

    Report

    Rispondi

  • roda41

    10 Novembre 2010 - 15:03

    attento che non ti assassini l'amante e poi per quanto è bella,quella patata,scialba,già ivano era troppo bello....ma stai disperato?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog