Cerca

Cig, sfondato il tetto di un miliardo di ore

Le ore di Cig autorizzate dall'Inps da inizio anno sono state 1.026.479.655

Cig, sfondato il tetto di un miliardo di ore
Viene sfondato il tetto del miliardo di ore di cassa integrazione. Ad ottobre, secondo quanto riferito dalla Cgil, le ore di Cig autorizzate dall'Inps da inizio anno sono state 1.026.479.655, portando un incremento del +44,2% rispetto al 2009 quando le ore erano 712.008.425.

Cassa integrazione - per il momento interessa circa 600 mila lavoratori, i quali hanno subito una diminuzione del reddito netta di oltre 3,9 miliardi di euro, circa 6.750 euro per ogni singolo lavoratore. A ottobre, rileva la Cgil, c'è stato un calo del 2,3% rispetto a settembre, per un totale di ore pari a 100.806.175. Il calo è attribuibile alla Cassa Integrazione Ordinaria (Cigo) e straordinaria (Cigs) ma ad "incidere ancora pesantemente", così come segnala il rapporto, è la "costante  continua" di crescita della Cassa Integrazione in deroga (Cigd) che a ottobre torna ad aumentare con un monte ore ad ottobre pari a 34.374.368. Da gennaio ad ottobre sono state autorizzate 320.241.258 ore di Cigd.












Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giuseppe57

    15 Novembre 2010 - 10:10

    siamo al solito disfattismo comunista. In realtà è sotto gli occhi di tutti gli italiani, e di tutto il mondo, che Silvio B. e Umberto B. insieme hanno realizzato un milione di posti di lavoro, ridotto le tasse, cacciato i clandestini, trasformato le città in oasi di serenità e sicurezza, semplificato la pubblica amministrazione, cancellato le province, ridotto i privilegi della casta, nominato nelle istituzioni persone capaci e competenti, risolto il problema dei rifiuti di Napoli, la questione Alitalia, il miracolo della ricostruzione dell'Aquila, finito le Salerno Reggio Calabria e realizzato il ponte sullo stretto di Messina. Gli unici a non accorgersene sono gli sporchi comunisti che odiano questo paese. Viva viva Silvio e Umberto B. salvatori della patria.

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    14 Novembre 2010 - 18:06

    Siamo ad ottobre e la CIGD supera il miliardo di ore. Aggiungiamo un quarto di anno (ott-nov.-dic) e arriviamo all'incirca ad 1.3 miliardi di ore circa. Cosa costa, mediamente ? L'assegno orario per otto ore giornaliere che il cassintegrato percepisce (misero), moltiplicato per il tempo medio di percezione da parte del Cassintegrato ( questa cifra di 1.3 potrebbe essere inferiore o superiore; ma una media é configurabile con i dati di cui il Ministero dispone, con buona approssimazione nella valutazione delle ore di CIGD (il cui numero varia nell'anno). Ad ogni buon conto, la CIGD costa l'ira d'Iddio e lo Sato deve tirare fuori soldi che, alla lunga vengono dalle nostre tasche. Se non aumentano le ''tasse'', aumentano altrove e il risultato é uguale, se non peggiore. Ecco, al ghe pensi mi, si chiede piu' trasparenza. Il P della Rep. disse 'il cittadino deve conoscere la verità.Altrimeti é dittatura 'bianca': un guaio del berlusconismo.

    Report

    Rispondi

  • giuseppe57

    14 Novembre 2010 - 16:04

    siamo alle solite menzogne. In realtà è sotto gli occhi di tutti che Silvio B. insieme a Umberto B. hanno realizzato un milione di posti di lavoro, ridotto le tasse, eliminato i clandestini, garantito la sicurezza in tutte le città, oltre ad aver eliminato l'immondizia a Napoli, rimesso in piedi l'Alitalia e compiuto un miracolo a l'Aquila. Nemmeno è piovuto in veneto, lo dicono solo i giornali che non dovete leggere, che vi imbrogliano. Va tutto bene e siamo i più felici della terra. Viva viva Silvio e Umberto B. salvatori della patria.

    Report

    Rispondi

  • fossog

    14 Novembre 2010 - 16:04

    Che ne dite, sarebbe ora di cominciare a far pagare le tasse al vaticano sugli esercizi commerciali che esercita sul nostro territorio? Solo di ICI su cliniche, alberghi e ricoveri per anziani ci frega UN MILIARDO l'anno. Se poi ci metttiamo anche l'esenzione delle imposte sui GUADAGNI di simili imprese la cifra sale alla grande. Senza contare i danni da CONCORRENZA SLEALE fatta ai commercianti italiani che le tasse INVECE le pagano. Perchè regalare soldi NOSTRI per mantenere una burocrazia inutile di uno stato vaticano inutile che ci danneggia inoltre con le le sue intrusioni nella nostra vita sociale e nelle nostre scelte? è da stupidi sopportarlo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog