Cerca

Mafia, sequestrati 22 milioni ai Madonia

Grossa operazione dei Ros a Palermo: nel mirino anche beni di due imprenditori già arrestati

Mafia, sequestrati 22 milioni ai Madonia
Beni per oltre 22 milioni di euro sono stati sequestrati dai Carabinieri del Ros di Palermo ai clan dei Madonia e dei Di Trapani. Il Tribunale del capoluogo siciliano ha disposto il sequestro, su richiesta della Dda, dopo un'indagine (chiamata "Rebus") terminata con l'arresto di esponenti di spicco del clan, come i figli del capo mandamento Francesco Madonia. Sigilli sono stati posti ad aziende edili e attività commerciali, ma nel mirino degli inquirenti sono finite anche abitazioni, terreni e autovetture. E' stato sequestrato anche un cavallo da corsa a cui era stato dato il nome di "Irak".
La cosca dei Madonia-Di Trapani di Resuttana (un quartiere di Palermo) è stata cruciale nell'acquisizione dell'egemonia di Cosa Nostra da parte dei corleonesi. Alcuni dei suoi esponenti principali sono coinvolti direttamente negli omicidi di Pio La Torre, Carlo Alberto Dalla Chiesa, Libero Grassi, Antonio Cassarà e il piccolo Giuseppe Di Matteo.

I sequestri hanno interessato, dall'alba di lunedì, il capoluogo siciliano e i comuni di Cinisi, Carini e Isola delle Femmine. Alcuni dei beni appartengono agli imprenditori Vincenzo Sgadari e Massimiliano Lo Verde, già raggiunti dagli ordini di arresto emessi il 5 dicembre 2008 e il 3 aprile 2009 per associazione mafiosa, intestazione fittizia di beni e altri reati.
I Madonia erano stabilmente al vertice di Cosa Nostra: il leader Francesco era morto il 9 marzo 2007, ma i figli Antonino, Giuseppe e Salvatore, e il cognato di quest’ultimo Nicolò Di Trapani, benchè detenuti e sottoposti al regime del 41 bis, continuavano a gestire gli affari mafiosi.

Con l'indagine di oggi è stato delineato l'asse economico-imprenditoriale alimentato con conferimenti di "sospetta provenienza" nel settore edile, con la realizzazione di fabbricati a uso privato o la costituzione di imprese di costruzione per la cessione di immobili, e in quello commerciale, mediante la realizzazione di alcuni negozi di vendita al dettaglio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • just69

    16 Novembre 2010 - 00:12

    Mitici! Continuate così ad onorare la memoria di chi non c'è più fisicamente, ma continua ad esser presente quotidianamente nei pensieri e nelle azioni di chi ha avuto l'onore di conoscerli...

    Report

    Rispondi

  • babylon 5

    15 Novembre 2010 - 17:05

    ...e non dici nulla? stai piangendo povera stella, ora come farai??

    Report

    Rispondi

  • stagnino

    15 Novembre 2010 - 15:03

    PERCHÈ LA SINISTRA TREMA? FORSE HA TANTA PAURA? PERCIÒ VOGLIONO LA CADUTA DI BERKUSCONI?

    Report

    Rispondi

blog