Cerca

Pinerolo, riapre l'asilo degli orrori

Tornato in attività l'istituto sequestrato per presunti maltrattamenti ai bambini. Le mamme: "Rivogliamo le maestre"

Pinerolo, riapre l'asilo degli orrori
Ha riaperto i cancelli questa mattina l'asilo di Pinerolo, sequestrato la scorsa settimana dalla magistratura per presunti maltrattamenti compiuti da tre educatrici responsabili della struttura materna, ora indagate. I genitori hanno accompagnato al numero 41 di via Allaudi i bambini. I commenti sono unanimi: "Non ho mai avuto problemi - ha detto una mamma - e non credo di averne neanche con le nuove maestre, che conosco da poco ma mi sono sembrate delle brave persone. Sulle vecchie insegnanti preferisco non commentare, ma mi sono sempre trovata bene". Anche le altre non hanno dubbi. Una dice: "Difendo le vecchie maestre che, per me, non hanno fatto niente. Mio figlio qui non ha mai avuto nessun problema". Un'altra: "Porto mia figlia qui con estrema tranquillità. Lo ero prima e lo sono anche adesso. La mia bambina qui non ha mai pianto".

Proseguono intanto le indagini. Sono 14 le denunce sporte dai genitori nei confronti delle maestre, accusate di violenze e abusi testimoniati anche da video girati dagli inservienti. Le educatrici avrebbero costretto i piccoli più vivaci a mangiare il proprio vomito, picchiandoli e chiudendoli al buio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • DAVIDEPSY

    17 Novembre 2010 - 18:06

    Ci sono video che dimostrano i maltrattamenti e le mamme sono fiduciose. Ma non ve ne frega proprio un c...o dove sbattete i vostri figli? Se dicono che da un video emerge il fatto che una maestra faceva rimangiare il vomito ad un bimbo rivogliono quelle maestre? Qualcosa non quadra, o sono falsità e per di più gravissime oppure queste mamme sono matte.

    Report

    Rispondi

blog