Cerca

Il Viminale rilancia: "Ora Denaro e Zagaria"

Il ministro dell'Interno ha snocciolato le cifre-record della lotta alle mafie

Il Viminale rilancia: "Ora Denaro e Zagaria"
La migliore risposta a Roberto Saviano, il ministro dell'Interno Roberto Maroni l' ha data con i fatti. Con l'arresto del superlatitante Antonio Iovine. Ma il titolare del Viminale non perde un minuto a celebrare gli straordinari risultati e rilancia. Ora "ne mancano due: Matteo Messina Denaro (nella foto l'identikit) e Michele Zagaria, ma il cerchio si sta stringendo".

 Così Maroni in una conferenza stampa giovedì mattina a Palazzo Chigi, in cui ha riferito di aver dato in Consiglio dei ministri l'aggiornamento sui risultati ottenuti nella lotta alla criminalità organizzata. Cifre da record. "I mafiosi arrestati sono 6.754,i latitanti di massima pericolosità sono 28". I latitanti totali arrestati dall'inizio dell'attività di governo, ha proseguito il ministro, "sono 410, i beni sequestrati e confiscati ammontano alla cifra strabiliante di 17.854 milioni, quasi 18 miliardi di euro. Sono 35.601 beni, con un incremento nel sequestro del 295% rispetto allo stesso periodo precedente e del 523 per cento per i beni confiscati".

Ma non è tutto, perché il titolare del Viminale ha ricordato l'opera del Fondo unico giustizia, creato fal governo Berlusconi, e nel quale confluiscono i soldi depositati sui conti correnti bancari sequestrati alla criminalità organizzata. "Al 31 ottobre il Fondo ha raggiunto la cifra di 2 miliardi e 259 milioni di euro: denaro contante, che dal primo gennaio 2011 sarà utilizzato per le finalità dei ministeri dell'Interno e della Giustizia. Sono risultati straordinari", ha concluso giustamente compiaciuto Maroni.

Il ministro dell'Interno è poi tornato indirettamente sulla polemica con Saviano. Maroni ha confermato che "l'infiltrazione della criminalità organizzata nelle regioni del Nord è una realtà purtroppo evidente. Lo penso e l'ho sempre sostenuto".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dubhe2003

    19 Novembre 2010 - 00:12

    ...sembra proprio quello fatto di gomma del... ballarò !?

    Report

    Rispondi

  • dubhe2003

    19 Novembre 2010 - 00:12

    ...tiè Saviano e.... va a ciapar i rat!!!

    Report

    Rispondi

  • just69

    18 Novembre 2010 - 16:04

    Non male come idea, ma temo che i medici siano considerati come i sacerdoti: si tende a rispettare il segreto professionale come quello confessionale. E poi dovrebbero star molto attenti a rispettare la privacy degli altri pazienti innocenti, ma visto come funziona attualmente il mondo dell'informazione rischieremmo di legger il referto del tampone vaginale di nostra moglie sul giornale o nel web prima ancora che sia ritirabile in ospedale...

    Report

    Rispondi

  • silvan50

    18 Novembre 2010 - 14:02

    certo che avete scelto una foto che purtroppo con pochi ritocchi la trasformano nel nostro amato Silvio

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog