Cerca

Attendere un anno per un'ecografia

Rapporto choc del Tdm: "Liste d'attesa anche di 18 mesi per un intervento ortopedico e diagnosi errate dei tumori"

Attendere un anno per un'ecografia
Se prenotate oggi una ecografia all'addome potreste ottenerla solo tra 340 giorni. E' questo uno dei dati choc che emergono dal Rapporto Pit Salute 2010 di Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato. Che conferma come le liste d'attesa rimangano uno dei problemi principali del servizio sanitario nazionale. Il dossier elenca ed esamina le segnalazioni ottenute negli ultimi anni dai pazienti, e risulta come nel 2009 il 47,4% delle segnalazioni sia stato dovuto alle liste d'attesa per accedere a visite, esami ed interventi chirurgici. Per avere una Tac è possibile un'attesa fino a 220 giorni, mentre migliorano le medie di attesa per risonanze magnetiche, mammografie ed ecodoppler.
In oncologia si sono registrati aumenti preoccupanti: per la visita di controllo dopo un melanoma possono passare anche più di 12 mesi. La situazione non è migliore in ginecologia, odontoiatria e ostetricia. Per un intervento di chirurgia generale e per uno ortopedico si può attendere, rispettivamente, fino a un anno e a un anno e mezzo.

I cinque diritti del Rapporto - Dal 1996 al 2009, il periodo analizzato dal dossier di Cittadinanzattiva-Tdm, sono state ricevute oltre 228mila segnalazioni, e di queste circa 67mila riguardavano la violazione di cinque diritti principali: quello alla sicurezza, quello all'informazione, il diritto all'accesso, al temo e quello all'umanizzazione.

Errori medici - Nel 2009 sono aumentate le diagnosi sbagliate e le dimissioni improprie dagli ospedali. Nel 2009 il 74% delle segnalazioni riguardava presunte imprecisioni da parte del personale medico. Le prime tre aree interessate dalle segnalazioni di presunti errori terapeutici sono state l’ortopedia, l’oncologia e l'odontoiatria. Le presunte errate diagnosi dei tumori hanno caratterizzato il 38,6% delle lamentele totali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sentinella f

    21 Novembre 2010 - 22:10

    forse sono dati della regione Lazio? o la media nazionale drasticamente allungata dalle regioni in rosso. Ci servono più controlli negli orari di attività e delle intramenia.

    Report

    Rispondi

  • poggia

    20 Novembre 2010 - 15:03

    Chi c'è al governo dal 1994 a parte due episodi di un altra maggioranza. Il PDL... quindi la domanda rivolgila semmai al PDL.

    Report

    Rispondi

  • poggia

    20 Novembre 2010 - 15:03

    Concordo con Armandocos1. Come ho postato qualche minuto fà, anch'io ho esperienze nettamente diverse dal rapporto indicato. Per una ecografia all'addome 2 settimane presso l'ospedale di como, per una risonanza magnetica encefalo 3 settimane sempre a Como e una risonanza magnetica spalla 10 gg a Castellanza (VA). Verificate i rapporti e non copiate/incollate quanto arriva, altrimenti fate la figura del caso Fini, Boffo ecc ecc...tutto tace dopo 2 mesi.

    Report

    Rispondi

  • poggia

    20 Novembre 2010 - 14:02

    Con riferimento all'articolo sulle attese delle TAC o altro, vi porto alcune esempi di esami da me e da miei familiari fatti attraverso il SSN. Premesso che i mieir dati si riferiscono da qui a tre mesi fà. Per una TAC normalissima all'addome ho atteso 2 (due) settimane presso il nuovo l'ospedale S. Anna Como. Per una risonanza magnetica encefalo, sempre attraverso il SSN, 3 settimane all'ospedale Valduce di Como. Per un risonanza magnetica alla spalla, 10 gg presso l'ospedale Humanitas di Castellanza. Per una visita neurologica presso l'ospedale S. Anna di Como, attesa di 2 GIORNI. Forse fareste meglio a vagliare i rapporti che vengono fatti altrimenti viene il dubbio che il lavoro di giornalista sia un semplice lavoro di copia/incolla da testi altrui. Potrei farlo anche io. PS al tizio che dà la colpa ai comunisti (spero sia capace di spiegare cosa significa comunista gli offro un caffè): forse, ma dico forse, al governo dal 1994 tranne due parentesi di sinistra, c'è il Vs. CAPO.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog