Cerca

Sarah, incidente probatorio in corso

Michele e Sabrina uno di fronte all'altra, ma nessun confronto previsto

Sarah, incidente probatorio in corso
E' iniziato l'incidente probatorio nei confronti di Michele Misseri, reo confesso dell'omicidio di Sarah Scazzi. Nel parlatoio dell'ex sezione femminile del carcere di Taranto, il gip di Taranto presiede un appuntamento cruciale nelle indagini. Quanto dichiarerà Misseri avrà valore nel processo che inizierà nelle prossime settimane. All'incidente è presente anche la figlia di Michele, Sabrina, ma non è previsto un confronto tra i due. Proprio il padre aveva accusato la figlia nel corso della sua ultima versione fornita agli inquirenti il 5 novembre: secondo l'uomo, infatti, la giovane è la responsabile materiale dell'omicidio, mentre lui ha ammesso solo l'occultamento del cadavere in un pozzo alla periferia di Avetrana.

In precedenza Michele, zio di Sarah, aveva fornito altre due versioni: il 5 ottobre aveva dichiarato di aver fatto tutto da solo, mentre il 15 affermò di averla strangolata mentre Sabrina teneva bloccata la cugina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roda41

    20 Novembre 2010 - 10:10

    tartassano uno dalle 12 ,a notte tarda,per sapere cosa? niente di più! tranne(forse ispirato dalla parola INCIDENTE probatorio)che la corda o cintura vattela pesca per INCIDENTE!,si sarebbe attorcigliata intorno al collo della malcapitata.Avesse battuto la testa,poteva anche uscirsene così,colluttazione e INCIDENTE:qua ci sono segni di strangolamento! Ma che FIGURA!!imbecille tutti,farsi gabbare da un imbecille sentendo le sue stronzate per 11 ore pure!!

    Report

    Rispondi

blog