Cerca

Il Pontefice: "Omosessualità mai giusta, è contro natura"

Dopo l'apertura al profilattico, arrivano nuovi estratti del libro-intervista al Papa, "Luce del mondo"

Il Pontefice: "Omosessualità mai giusta, è contro natura"
"L'omosessualità è una grande prova di fronte alla quale una persona può trovarsi, ma non per questo diviene moralmente giusta". L'affermazione, di Benedetto XVI, è un altro estratto del libro-intervista "Luce del mondo" di Peter Seewald.

Dopo la storica apertura all'uso del preservativo, il Papa è tornato a parlare anche di abusi sessuali e dei casi di pedofilia che hanno coinvolto i preti. "Si tratta", ha spiegato Joesph Ratzinger, "di recpuerare diritto e necessità della pena, che si sono dimenticati negli anni Sessanta, perché l'amore è gentilezza e cortesia, ma anche verità".

OMOSESSUALITA' -  Il Pontefiche ha poi spiegato che "non è conciliabile con il ministero sacerdotale, perché altrimenti anche il celibato come rinuncia non avrebbe alcun senso".

"Sarebbe un grande pericolo se il celibato divenisse motivo per avviare al sacerdozio persone che in ogni caso non desiderano sposarsi, perché‚ in fin dei conti anche il loro atteggiamento nei confronti di uomo e donna è in qualche modo alterato, ed in ogni caso non è in quell'ordine della creazione del quale abbiamo parlato". E’ necessario "usare molta attenzione affinché il celibato dei preti non venga identificato con la tendenza all’omosessualità".

Infine, quanto al tema più generale degli omosessuali, "un conto è il fatto che sono persone con i loro problemi e le loro gioie, e alle quali, in quanto persone, è dovuto rispetto, persone che non devono essere discriminate perché presentano quelle tendenze. Il rispetto per la persona è assolutamente fondamentale e decisivo". Ma "non per questo l’omosessualità diviene moralmente giusta, bensì rimane qualcosa che è contro la natura di quello che Dio ha originariamente voluto".


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lietanot

    12 Febbraio 2011 - 15:03

    Perchè tutto sembra così incomprensibile? E 'così semplice: latte per bambini, cibo solido per adulti: la Redenzione è per tutti ma non tutti l'accolgono. Il GRAN RE è padrone in casa sua, ha invitato tutti ad entrare ma che indossino almeno la veste bianca. Chi non vuole indossarla compie la sua scelta libera, ed è rispettata; così come quella del padrone di casa che non aprirà se non alle condizioni libere che ha messo. Andranno a banchettare da un'altra parte, per loro scelta. Che poi vi sia diversità tra l'essere umano e una bestia lo sanno anche i bambini, infatti loro non la riconoscono come uguale a se, poi non parla... Chi vuol mettere l'uomo e la bestia allo stesso livello in realtà non vuole altro che giustificare la propria condotta disumana

    Report

    Rispondi

  • ercole.bravi

    25 Novembre 2010 - 16:04

    questa me la sono persa....in quale punto del Vangelo, la chiesa accetterebbe l'omosessualità ma solo lo scandalo che ne deriverebbe? Illuminaci

    Report

    Rispondi

  • jerico

    24 Novembre 2010 - 18:06

    La Chiesa non condanna l'omosessualità, ma lo scandalo che se ne dà, il Vangelo è chiaro .

    Report

    Rispondi

  • Paolo M

    24 Novembre 2010 - 17:05

    No il libro ancora non l'ho letto, perchè in libreria non ci sono stato, quindi non posso dire superficiliatà. Mi ricollego soltanto al discorso dell'equiparazione che si vuol far passare come una cosa normale. Se è normale per il mondo laico, non lo è per la Chiesa, quindi, la Chiesa può dire quello in cui crede; poi se uno la vuol seguire o meno, è libero. Ritornando al discorso dell'omosessualità, ho letto che l'arcigay non accetta il discorso del Papa sulla questione che comunque rimanga non morale. Io ho soltanto accostato il discorso di questa intervista sulla questione dei figli. Poi se te gay vai a fare un figlio per soddisfare il tuo IO, io che ci posso fare? Rimane il fatto che ciò rimane sempre non morale per la Chiesa.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog