Cerca

Pedopornografia "virtuale": condannato a 2 anni e 2 mesi

E' il primo caso in Italia: un uomo di 47 anni aveva file e video a cartoni animati

Pedopornografia "virtuale": condannato a 2 anni e 2 mesi
E' arrivata la prima condanna per pedofilia "virtuale". Il Tribunale di Milano ha inflitto 2 anni e 2 mesi con rito abbreviato a un 47enne nella cui abitazione erano state trovate nei mesi scorsi 6.990 immagini e 36 video che avevano come oggetto minori ma con scene disegnate a cartoni animati ed elaborate al computer, oltre ad un video e 1.635 files pedopornografici "reali" (che erano stati cancellati). La condanna è motivata dal reato di pornografia virtuale, introdotto dalla legge 38 del 6 febbraio 2006, e in particolare dal "reato 600 quater" che applica le norme sulla pornografia minorile "anche quando il materiale pornografico rappresenta immagini virtuali".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog