Cerca

Yara: inutili le ricerche nel palazzetto

Le frenetiche ricerche dell'adolescente ostacolate da pioggia e neve. Massimo riserbo inquirenti / Le foto

Yara: inutili le ricerche nel palazzetto
A complicare le ricerche di Yara Gambirasio ci si mette anche la neve, un ostacolo in più per il fiuto dei cani (ieri è arrivato dalla Svizzera Joker, un segugio che ha la fama di essere imbattibnile nelle ricerche).

Centro sportivo - I carabinieri, che sulle indagini mantengono il massimo riserbo, sono nel poi ritornati nel Centro sportivo di Brembate Sopra, dove è stata vista la ragazzina per l’ultima volta. Anche oggi, si è confidato nel fiuto dei cani del Soccorso alpino nazionale e in quello di Joker, l’imponente bloodhound wallace di sei anni specializzato nella ricerca delle persone scomparse, che è stato messo a disposizione dalla polizia cantonale svizzera.

Il palazzaetto dello sport è stato evacuato per un sopralluogo. Anche se era già stato setacciato nei giorni scorsi, è stata la prima volta che le ricerche sono avvenute dopo la chiusura del centro. Il sopralluogo è durato circa 3 ore, ma a quanto si è appreso non avrebbe portato ad alcun elemento utile alle indagini. Gli inquirenti si sono fatti accompagnare dal custode della struttura, per potersi far aprire tutte le porte e tutti locali, poichè l'uomo conserva le chiavi della struttura.

Le ricerche - Sotto la neve e con un freddo pungente, durante la giornata le ricerche di Yara, la 13enne scomparsa lo scorso venerdì si sono concentrate in più zone. Mentre i vigili del fuoco hanno compleatato l’ispezione iniziata ieri del cantiere dell’ex raffineria Sobea a Mapello, gli uomini della Protezione civile hanno battuto  in queste ore la zona boschiva di via Marconi, quella circostante del torrente Lesina dove si trova anche un cascinale, la campagna alle porte di Brembate di Sopra e sul fiume Brembo.

In ausilio ai soccorritori è arrivata anche la sonda "life detector" in grado di rilevare i segni vitali di persone rimaste sotto le macerie o cadute in cavità e pozzi. In mattianta il centro sportivo è stato oggetto di ricerche a tappeto grazie anche alle unità cinofile, alla protezione civile e ai vigili del fuoco, che unitamente ai Carabinieri hanno fatto sgomberare completamente il centro sportivo. A dare ordine di svuotare l'impianto è stato direttamente il sindaco di Brembate di Sopra, Diego Locatelli.

La scomparsa di Yara Gambirasio, la 13enne di cui si sono perse le tracce a Brembate di Sopra, nel bergamasco, sarà al centro della puntata di 'Unomattina', la trasmissione condotta da Eleonora Daniele e Michele Cucuzza, in onda domani su Raiuno alle 6.42.

Interverranno Umberto Abbate, di Panorama, che traccerà un ritratto inedito della ragazza scomparsa. Il criminologo Massimo Picozzi, invece, darà alcune anticipazioni sul contenuto della 'Guida per minorenni' in uscita con il settimanale 'Panorama', contenente i consigli utili ai giovanissimi per evitare pericoli.

Martedì, per otto ore il cantiere - a due chilometri dal centro sportivo dove è stata vista yara l'ultima volta - è stato setacciato minuziosamente dalle forze dell'ordine. I lavori edilizi sono stati interrotti per far spazio alle analisi del Ris. Mercoledì le ricerche sono riprese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roda41

    04 Dicembre 2010 - 14:02

    speriamo di no|.

    Report

    Rispondi

  • lucia61

    02 Dicembre 2010 - 11:11

    forse le indagini vanno concentrate sull'ambiente che frequenta, magari ci sono rivalità tra coetanee,fidanzati,padri delle allieve.Lei sicuramente si è allontanata con qualcuno che conosceva, e il guardiano? siamo sicuri sulla sua persona?

    Report

    Rispondi

  • gasparotto

    01 Dicembre 2010 - 23:11

    A parte la tragedia della scomparsa di Yara che getta nella disperazione i genitori, ma avete visto quel cane svizzero che forza? Parlo di Joker, l’imponente bloodhound wallace ,che avanza con passo deciso la testa alta con il suo grande tartufo a fiutare l'aria.Mi ricorda la canzone di Lino Toffolo:"ma il bassotto poliziotto scoprirà la verità.." Somiglia molto al nostro bracco italiano.Chissà che non trovi la traccia giusta.Peccato però, quella neve non ci voleva,con quelle condizioni atmosferiche il fiuto di Joker non è dei migliori.

    Report

    Rispondi

  • simo70

    01 Dicembre 2010 - 23:11

    Capisco che i familiari siano sempre impegnati.. ma non lasciate i ragazzini di quell'età girare da soli, al buio, x strada, a piedi.. Possibile che gli adolescenti abbiano centinaia di "amici" su facebook, poi non abbiano qualcuno con cui andare in palestra insieme? Mio padre mi accompagnava sempre a quell'età.. qualche suo familiare forse adesso si sentirà un pò in colpa.. Sempre troppo tardi.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog