Cerca

Maltempo, allerta Tevere. Europa paralizzata

Timori per l'innalzamento delle acque a Roma. Aeroporti ko nel continente

Maltempo, allerta Tevere. Europa paralizzata
Non s'arresta l'ondata di maltempo in Europa, causando gravi disagi all’intero sistema dei trasporti, in particolare nel nord del continente. Oggi circa il 50% dei treni Eurostar che collega Londra a Parigi e Bruxelles sarà cancellato a causa delle pessime condizioni atmosferiche, che ieri hanno determinato ritardi fino a 90 minuti.

A Roma - Nuova allerta per il possibile innalzamento del livello delle acque del Tevere per le copiose piogge delle ultime ore. Dopo l'allarme della Protezione Civile, la Questura ha intensificato i servizi della Polizia Fluviale. I natanti della Polizia già da ieri stanno, infatti, perlustrando le rive del Tevere. L’obiettivo, come già in occasione della scorsa settimana, è quello di bonificare le aree lungo il fiume da eventuali presenze di senza fissa dimora, preservandone l'incolumità.

Era previsto intorno a mezzogiorno il picco di piena del Tevere. E’ quanto fa sapere, attraverso una nota, il direttore della Protezione civile di Roma Capitale e vicecapo di Gabinetto, Tommaso Profeta. Nel comunicato si parla di "terza notte di allerta per i 250 volontari e le squadre della Protezione civile del Campidoglio impegnate nel monitoraggio dei fiumi Tevere e Aniene. Questa mattina, alle 8, l'idrometro di Ripetta ha segnalato livelli del Tevere pari a 11.30 metri mentre l’Aniene a Ponte Mammolo ha raggiunto i 5,20 metri.

Voli -
Diversi aeroporti sono chiusi nel Regno Unito (Gatwick ed Edimburgo), in Francia (Lione) e in Svizzera (Ginevra). gGravi disagi in Germania e Spagna: si prevede la cancellazione di decine di voli da Francoforte, Monaco, Vienna, Praga, Lione.

Minime record - Nella capitale russa la colonnina di mercurio è precipitata a meno 23 gradi, una temperatura record dal 1931. Il freddo polare attanaglia la Polonia, dove otto senzatetto sono morti a causa del freddo; nella città orientale di Bialystok è stata registrata la temperatura più bassa europea, con meno 26 gradi.

Le previsioni - Le temperature polari continueranno per diversi giorni in tutto il nord-Europa mentre l’area di bassa pressione si sta lentamente spostando dalla zona occidentale verso quella orientale: "Abbiamo condizioni inusuali di aria fredda su gran parte dell’Ovest Atlantico e dove questa si scontra con correnti di aria calda provenienti dal Mediterraneo ne derivano abbondanti precipitazioni nevose", spiega alla Bbc Heinz Maurer di Meteosuisse, del servizio meteo svizzero.



Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • violacea

    03 Dicembre 2010 - 20:08

    che lagna quell'allerta tevere!!! sono 15 giorni che rompono le scatole!!!! quando il veneto e' andato sottaacqua per 2 settimane hanno fatto finta di niente sti rutti!!! adesso basta avete rotto!!!

    Report

    Rispondi

  • ed7

    02 Dicembre 2010 - 15:03

    avvertiteeeeeeeeee.......BONDI

    Report

    Rispondi

blog