Cerca

Qualità della vita, vincono Trento e Bolzano, Napoli ultima

Il "Sole24Ore" pubblica la graduatoria annuale. Boom del Trentino Alto-Adige e della Sardegna, male il Sud

Qualità della vita, vincono Trento e Bolzano, Napoli ultima
Bolzano, Trento e Sondrio promosse a pieni voti. Caserta, Foggia e Napoli, invece, bocciate. E' questo quello che emerge dalla classifica della qualità della vità pubblicata dal "Sole 24 ore": i due capoluoghi del Trentino Alto Adige, dopo aver occupato varie posizioni nella top ten nel corso degli anni passati, quest'anno svettano rispetto a tutte le altre conquistando il primo e secondo posto, con una minima differenza tra loro. Ottime, infatti, sono le pagelle delle due "trentine" sul fronte del reddito, del lavoro, della sicurezza, dei servizi-ambiente-salute (ossia i parametri seguiti dal quotidiano economico).

Il capoluogo lombardo mantiene invariata la sua terza posizione rispetto al 2009, mentre Bolzano e Trento guadagnano rispettivamente sette e tre posti. Nella top ten ci sono anche Trieste, Siena, Aosta, Gorizia, Bologna, Oristan e Belluno. Ottimo il progresso del capoluogo sardo (+18 rispetto al 2009), ma il miglior exploit negli ultimi 11 mesi è di un altro capoluogo della Sardegna, Sassari, che dalla 79 sale alla 41.

La prima città meridionale è Matera, che si piazza in 67esima posizione. Milano è 21esima, perdendo due posizioni rispetto al 2009, mentre Roma indietreggia di 11 posizioni, fermandosi alla 35. Le ultime dieci posizioni sono tutte meridionali (con cinque siciliane), mentre la maglia nera spetta a Napoli, i cui aspetti peggiori sono il "tenore di vita", "affari e lavoro" e "ordine pubblico".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giornali

    07 Dicembre 2010 - 22:10

    Bolzano, che conosco bene, ha una marcia in più rispetto ad altre città: cura e amore per l'ambiente, il paesaggio, il territorio e grandissimo senso civico. E poi una grande voglia di lavorare, magari nella ristorazione, nell'artigianato o nell'agricoltura, ma qualcosa fanno e la fanno bene. Non c'è la sciatteria e la negligenza di molte altre città (anche del Nord!). La conseguenza è che la disoccupazione è quasi inesistente. Non sarebbe male se si imparasse un po' da loro.

    Report

    Rispondi

  • SENATORI

    06 Dicembre 2010 - 20:08

    Questa notizia non è poi tanto strabiliante . Si sa benissimo che Napoli non può essere che all'ultimo posto delle città italiane .Colpa dei napoletani e del sindaco che hanno eletto con tanto amore : la signora Iervolino , che la sinistra ha voluto con tutte le sue forze tenere legata a quella poltrona !!!!

    Report

    Rispondi

  • taccodighino

    06 Dicembre 2010 - 19:07

    Complimenti al signor babylon 5 per il lessico: magari è pure laureato!!

    Report

    Rispondi

  • Mike47

    06 Dicembre 2010 - 19:07

    Mi è capitato di leggere il commento che ha lasciato un vs. lettore che si firma babylon(credo che la babilonia l'abbia in testa).Ovviamente si parlava della situazione che in questo periodo sta facendo la felicità di tante persone che vivono nel candore del nord.Ho avuto l'opportunità di viaggiare tanto e di incontrare molte persone.Ho sempre ritenuto importante confrontarsi con realtà diverse dalla propria e da queste trarre insegnamenti utili per un percorso di vita proiettato verso la moderazione dei giudizi e la giusta interpretazione dei fatti.Mi chiedo, quindi, perchè mentre sottolineate che nella vostra rubrica verranno accettati giudizi pertinenti all'argomento(e ci siamo)e soprattutto giudizi moderati(e non ci siamo).Secondo la vostra opinione è degna di essere pubblicato quello sproloquio ? Ritenete necessario quella pletora di rigurgiti acidi ? Ritenete giusto dare voce ad una persona del genere ? Vi ringrazio per avermi ospitato e Vi saluti cordiamente

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog