Cerca

A Napoli spunta il presepe con la monnezza

Ancora 1.100 tonnellate di rifiuti in città. In una scuola di Ercolano ci scherzano su

A Napoli spunta il presepe con la monnezza
A Napoli è ancora emergenza monnezza. Nelle strade del capoluogo partenopeo ci sono ancora 1.100 tonnellate di spazzatura non raccolta. I rifiuti a terra invadono un po' tutti i quartieri della città, dal centro alla periferia. In Comune sperano di poter risolvere il problema di queste giacenze nelle strade prima dell'arrivo di Natale. E i presepi sono sono già aggiornati. Alla scuola "De Gregorio-Iovino" di Ercolano hanno realizzato un presepe tradizionale, sì, ma con tanto di sacchetti neri della spazzatura in bella evidenza. Un presepe, però, eco-compatibile e realizzato con materiali di scarto che sarebbero finiti altrimenti nella spazzatura. Cioè, in strada...
In cima, al posto che della stella cometa, la scritta "'a mmunnezz e' 'na ricchezza'.  Augurio migliore in vista, del Natale, non ci potrebbe essere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capitanuncino

    14 Dicembre 2010 - 06:06

    non abbia timore se il Vesuvio dorme.C'è sempreil Marsili che ci puo' sempre pensare.Anzi,quello è molto meglio del San Vesuvio.Boschi dice che se erutta Napoli scompare in un attimo.E con Napoli tUtta la monnezza.Anche la Rosa.

    Report

    Rispondi

  • 44carlomaria

    13 Dicembre 2010 - 19:07

    Letta il bugiardo pisano, quando era sottosegretario di Prodi disse , in TV da Vespa, che Napoli in una settimana sarebbe stata pulita. Dimenticò di dire mese e anno. Difatti la sporcizia aumentò. Sic et simpliciter. Asvedommia

    Report

    Rispondi

  • pino&pino

    13 Dicembre 2010 - 18:06

    Lo sappiamo tutti di chi è la colpa se a Napoli c'è la monnezza, è colpa di Prodi.

    Report

    Rispondi

  • 44carlomaria

    13 Dicembre 2010 - 16:04

    la spazzatura a Napoli è come la camorra: esiste da sempre. Posso testimoniare che nel '68 era peggio di oggi. Qualcuno ricorda che a Napoli ci fu un'epidemia di colera nel 1973, Bassolino e la Jervolino hanno fatto tutto per nasconderlo. Sorge una domanda: possibile che se la spazzatura a Napoli esiste perlomeno da quando è nato il nostro Presidente della repubblica, nessun giudice abbia mai investigato, ma sopratutto condannato? 2000 anni fa ci pensò il Vesuvio, ora anche lui dorme. Forse Berlusconi gli ha somministrato un sonnifero. Per favore signori giudici svegliatevi e lavorate: anche i non meridionali si incazzano!!!! Asvedommia

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog