Cerca

'Ndrangheta, arrestato l'ex sindaco di Siderno

Maxi-operazione in Calabria, fermati 53 sospetti affiliati alla cosca Commiso. In manette anche Alessandro Figliomeni

'Ndrangheta, arrestato l'ex sindaco di Siderno
C'è anche l'ex sindaco di Siderno Alessandro Figliomeni tra gli arrestati nell'operazione condotta questa mattina da Carabinieri e Polizia di Stato contro la 'ndrangheta. Il decreto di fermo a suo carico, emesso dalla Direzione distrettuale antimafia, è distinto dall'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip a carico di altri 53 indagati della cosca Commisso di Siderno per associazione di tipo mafioso. L'indagine ha preso le mosse dalla precedente operazione "Crimine", che lo scorso luglio ha portato a 300 arresti tra la Calabria e la Lombardia, e ha consentito di delineare ul'articolazione della cosca con ramificazioni in altre regioni e all'estero, in particolare in Canada.
Il fratello di Figliomeni era stato arrestato proprio nell'ambito di quella operazione. Antonio Figliomeni veniva ritenuto uno dei reggenti del locale di 'ndrangheta nella cittadina jonica. L'ex sindaco ha retto il Comune fino a marzo. Eletto con il sostegno del Pdl e transitato successivamente nell'Mpa, aveva poi deciso di candidarsi nella lista "Autonomia e diritti" a sostegno della candidatura di centrosinistra di Agazio Loiero. Dodici consiglieri l'hanno sfiduciato per "tradimento politico" aprendo al commissariamento del Comune.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nicesea

    14 Dicembre 2010 - 18:06

    Bisogna salire di grado; il sindaco è appena al di fuori del braccio armato - è ancora molto lontano dalla testa. Bisogna almeno arrivare a Milano e poi spiccare il volo per Londra e New York. Solo lì si colpirà effettivamente la Mafia. A Siderno ben che vada ci sono i ladri di polli.

    Report

    Rispondi

blog